SHARE

devis licciardi

Ha dell’incredibile il tentativo di frode operato da Devis Licciardi, podista della Aeronautica Militare che qualche giorno fa ha tentato di eludere i controlli antidoping in seguito ad una gara svoltasi a Molfetta, in provincia di Bari. E lo ha fatto in un modo tutto suo! L’atleta, o presunto tale, ha provato a falsare il test antidoping al quale era stato tenuto a sottoporsi facendo uso di un pene finto nascosto negli slip e contente urina “pulita”.

BECCATO! – Ma la sua poco astuta macchinazione è stata smascherata e Licciardi ha ricevuto immediatamente una convocazione a Roma dalla Procura Antidoping del Coni. Sulla vicenda è stato aperto anche un fascicolo d’urgenza. Licciardi è stato sorpreso in “strane manovre” da alcuni addetti, solerti nel segnalare subito l’accaduto alle autorità competenti.

Ed è arrivata la squalifica – Una squalifica di 3 anni dal Tribunale nazionale antidoping. La Procura aveva chiesto per il fondista una squalifica di due anni e mezzo ed il Tna, oltre a sanzionare Licciardi, ha inflitto alla fidanzata dell’atleta, Sara Malpetti, un’inibizione di tre anni e mezzo, un anno e mezzo in più rispetto ai due richiesti dalla Procura.