SHARE

juventus-stadiumturin---juventus-stadium--41254----page-181---skyscrapercity-kmhkggckDue anni di successi sul campo con Antonio Conte e finalmente anche i conti economici cominciano a vincere.  E’ quanto emerge dal vertice del Cda della Juventus e dalle cifre fornite al 30 giugno 2013: il fatturato sale a 283,8 milioni, con un incremento del 32 per cento rispetto alla stagione precedente. Mentre il passivo di bilancio scende ai minimi storici, con 15,9 milioni. Ma le cifre assumono un significato maggiore se confrontate con quelle del passato; nel 2011 il passivo ammontava a 95,4 milioni, ma con l’arrivo dello Juventus Stadium nel 2012 il rosso di bilancio si è dimezzato raggiungendo quota 48,7 milioni. Un trend certamente positivo, dovuto principalmente alla quota dei diritti televisivi e partecipazione alla Champions (65,3 milioni), che porterà probabilmente al pareggio di bilancio nel 2014. Il 2014 infatti è un anno che i tifosi bianconeri devono cerchiare col pennarello rosso sul calendario; il pareggio di bilancio infatti darà alla Juve la possibilità di investire sul mercato più di quanto abbia fatto nelle passate due stagioni, caratterizzate dal ” rigore” economico malgrado i due scudetti consecutivi.