SHARE

lazio

 

La Lazio, dopo un primo tempo umiliante, riesce a strappare un punto grazie alla doppietta di Floccari. Gli uomini di Petkovic vanno subito sotto dopo dieci minuti grazie al gol del velocissimo Yusuf Erdogan. Dopo dieci minuti il Trabzonspor raddoppia con un grande tiro dalla distanza di Mierzejewski, complice anche una deviazione di Ciani. La Lazio accorcia le distanze con Onazi, ma dopo pochi minuti Marchetti viene battuto per la terza volta dal gol, questa volta, di Paulo Henrique. Nella ripresa Floccari regala un pareggio insperato con una doppietta pazzesca in due minuti.

 

PRIMO TEMPO – Petkovic schiera dal primo minuto il giovane attaccante colombiano Perea. Dal primo minuto esordio stagionale anche per il brasiliano Felipe Anderson. I laziali provano a costruire gioco con Biglia e Hernanes, bravi a dialogare nello stretto ma, dopo dieci minuti, il Trabzonspor passa in vantaggio con il giovane under 21 turco Yusuf Erdogan: micidiale contropiede dei turchi. La Lazio non ci sta e Petkovic carica i suoi. I laziali giocano bene, ma non riescono a rendersi pericolosi negli ultimi 15 metri.  Al 22′ il Trab passa di nuovo: un grande tiro dalla distanza di Mierzejewski (complice anche una deviazione di Ciani) supera l’incolpevole Marchetti. Gli uomini di Petkovic reagiscono e, dopo cinque minuti, accorciano le distanze con il nigeriano Onazi. Hernanes sfiora anche il pareggio con un tiro dei suoi, che lambisce il palo e finisce fuori. A dieci minuti dalla fine della prima frazione di gioco, Paulo Henrique, fortunato in un rimpallo, si ritrova a tu per tu con Marchetti e realizza il terzo gol per i suoi. Finisce così il primo tempo. La Lazio gioca bene, ma non capitalizza il gioco. Il Trab è cinico: tre tiri e tre goal.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa i laziali provano a pareggiare il match, ma fino al 85′ il match è fermo sul tre a uno per i turchi. Quando la partita sembra stia per finire, ci pensa Sergio Floccari a portare i suoi sul 3-3: al 85′ accorcia le distanze  con un colpo di testa in area dagli sviluppi di un calcio d’angolo di Keita; dopo due minuti ancora lui in scivolata batte per la terza volta il portiere dei turchi Kivrak. La Lazio non molla fino alla fine e, grazie alle reti del suo attaccante, porta a casa un punto insperato.

Petkovic può sorridere: altro pareggio dopo quello in campionato contro il Sassuolo. La Lazio gioca bene, ma c’è ancora molto da migliorare.