SHARE

2013-F1-Gran-Premio-Corea-Sebastian-Vettel-Red-Bull-pole-position

Si temeva che il tifone annunciato negli scorsi giorni avrebbe turbato le qualifiche di Corea, invece splende un sole estivo e Vettel sembra avere, ancora una volta, la situazione completamente in mano.

Le prove libere avevano mostrato però la buona forma anche di Lewis Hamilton, che resta quindi, in queste condizioni di pista, il nemico numero 1 di Vettel.

La Q3 inizia con la solita ammucchiata in pista, oltre a Vettel ed Hamilton ci sono WebberGrosjean Rosberg. I due piloti Mercedes hanno però il vantaggio di avere 2 treni di “Supersoft” a disposizione, vantaggio che non hanno Alonso Massa. Per i due ferraristi ci sarà un unico giro buono. Dovranno giocarselo bene.

Appena partiti è la solita routine, giro di lancio per tutti, Vettel fissa il miglior crono e comincia a passeggiare per la pista. Sa di aver alzato di nuovo l’asticella ad un livello superiore. Pochi, anzi nessuno, lo raggiungerà fino alla fine. Dopo 8 minuti in pista, abortisce l’ultimo giro e torna ai box. La pole è nuovamente sua.

A combattere per le posizioni di rincalzo ci sono Hamilton e Webber. I due battagliano un poco a suon di intertempi, ma alla fine ne esce vittorioso l’inglese. Partirà lui al fianco di Vettel, mentre Webber è terzo, ma partirà dalla tredicesima posizione per la penalizzazione di 10 posizioni inflittagli nella scorsa gara.

Grosjean e Rosberg partiranno affiancati in seconda fila. Grosjean in particolare sta mostrando un momento di forma decisamente buono, vedremo se riuscirà a sfruttarlo anche domani in previsione di una gara bagnata.

Alonso e Massa si accomodano in terza fila. Nessun acuto per i due ferraristi. Domani, in assenza di miracoli sportivi, la loro sarà una gara come un’altra, tanto impegno ma risultati non a livello, tranne per Alonso ovviamente, speriamo arrivi presto la nuova auto TURBO.

Completano le prime dieci posizioni Hulkenberg, Gutierrez Raikkonen. Gli altri piloti sono nell’ordine Perez, Button, Ricciardo, Webber (penalizzato di 10 posizioni), Sutil, Di Resta, Vergne, Bottas, Maldonado, Pic, Van Der Garde, Bianchi, Chilton. Ci si aspetta pioggia domani. Chi saprà interpretare meglio una gara bagnata vincerà. Ci sono ancora speranza per Alonso.