SHARE

lazio fiorentina

 

Lazio e Fiorentina si dividono la posta in palio, pareggiando 0-0 allo Stadio Olimpico. Le due squadre hanno battagliato per novanta minuti, mostrando grande gioco e grande intensità anche dopo l’impegno in Europa League.

Petkovic rivoluziona la Lazio rispetto al Sassuolo: dentro Biglia, Felipe Anderson e Perea. Fuori Ledesma, Ederson e Floccari. In difesa confermata la coppia Ciani-Cana con Lulic terzino destro.  Dall’altra parte Montella opta per un 3-5-1-1: con Giuseppe Rossi al centro dell’attacco e Borja Valero nel ruolo da trequartista.

PRIMPO TEMPO – Dopo i primi minuti di studio al 12′ la Lazio può passare in vantaggio: solito errore a  centrocampo di Pizarro sul pressing di Perea, che si invola verso la porta di Neto  ma la palla finisce a lato. I laziali sono vivi al 17′ vanno vicino al gol con Hernanes, ma il suo tiro è potente ma centrale. Hernanes torna ad essere pericoloso al 24′ quando su calcio piazzato, ma Neto si salva ancora. La Fiorentina iene il pallino del gioco, prova scambi in velocità ma la difesa della Lazio, soprattutto sugli esterni resta attenta e precisa non permettendo a Cuadrado e Pasquale di sfondare. Il primo tempo finisce a reti inviolate.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa la Fiorentina continua a provarci con più insistenza con Pizarro su calcio piazzato. La Lazio è brava a fare tanto pressing e velocità nel gioco senza palla. AL 51′ bella azione di Hernanes che serve Lulic sulla sinistra, colpo di testa Perea ma la conclusione termina sul fondo. Dopo la buona partenza la Lazio sembra essere più stanca della Fiorentina che gradualmente alza il proprio baricentro. Le due squadre sono attive a tutto campo e non intendono fermarsi. Floccari, appena entrato, prova di risolvere il match come successo in Europa League, ma questa volta l’esito non è lo stesso. Finisce così zero a zero all’Olimpico.

Le due squadre si dividono il punticino che accontenta così tutti.