SHARE

adnan-januzaj

In Inghilterra non si parla d’altro. Il baby fenomeno Adnan Januzaj ha invaso le copertine di tutti i tabloid d’Oltremanica dopo la straordinaria perfomance contro il Sunderland, nella partita vinta 2 a 1 dal Manchester United lo scorso sabato. L’ala destra ha incantato il pubblico presente con una doppietta alla sua prima presenza in Premier League. Man of the match, l’86% di passaggi effettuati, 5 dribbling, 3 tiri verso la porta e due gol (al termine del pezzo un video con tutte le giocate del ragazzo).

Due giorni dopo, il Guardian e il Sun lanciano l’allarme: il giovane belga vedrà il suo contratto con i Red Devils scadere proprio al termine della stagione, e già si teme un nuovo caso Pogba. 18 anni, prelevato due anni fa per 300mila sterline dall’Anderlecht potrebbe essere il futuro numero 7 ad incantare l’Old Trafford. Paragonato a David Beckham per la sua eleganza, molti rivedono in lui Ryan Giggs per la creatività e per l’ottimo controllo di palla. Ama partire da destra per accentrarsi e tirare di sinistro e la giovane età non sembra precludergli le porte della prima squadra, anzi alla prima in campionato ha già trascinato i Reds alla vittoria.

Dicevamo del contratto, l’agente Dirk De Vriese ha già fatto sapere che al ragazzo sono interessate Juventus, Bayern Monaco e Real Madrid. La partenza di Alex Ferguson ha determinato una rottura nelle negoziazioni e ora si stanno riallacciando i rapporti per blindare il gioiello belga. Si parla di un aumento di circa il 2900% rispetto all’attuale ingaggio, con il giocatore che andrà a guadagnare circa 3,5 milioni a stagione per 4 anni.

Anche il tecnico Moyes è follemente innamorato del talento del ragazzo: ““Ricordo – ha detto a Sky Sports – quando Wayne Rooney fece il suo debutto, e anche Ross Barkley. Adnan è certamente di quella qualità. Lui è un top, top player. Lo avrei fatto giocare due o tre settimane fa. Ho pensato che oggi fosse il momento giusto, era difficile fermarlo oggi, è andato fortissimo. Lui è in talento speciale, ha dei seri obiettivi. Ha qualità palla al piede, ma terremo i piedi saldi per terra”,aggiunge il tecnico dei ‘Red Devils.  Non sono troppo preoccupato per il rinnovo. Penso che ogni ragazzo voglia giocare al Manchester United – conclude – , ho sempre pensato questo”.

Il predestinato, è nato il 5 febbraio come Ronaldo, Neymar e Tevez, ha lasciato di stucco anche Roy Hodgson, commissario tecnico della Nazionale inglese, che con la Federazione sta riflettendo su come fargli ottenere la nazionalità britannica. Se il giocatore prendesse la residenza nel Regno Unito, servirebbero cinque anni per avere cittadinanza e passaporto e debuttare così a 23 anni nella squadra dei Tre Leoni. Per ora il ragazzo, figlio di genitori kosovari-albanesi e naturalizzato belga, ha sempre dichiarato di voler giocare con l’Albania per onorare le origini della mamma. Un po’ come il suo idolo, Ryan Giggs, che scelse il Galles rifiutando il corteggiamento dell’Inghilterra….

SHARE
Previous articlePrandelli e il codice etico, una storia chiamata “incoerenza”
Next article“Napoli colera”, a gridarlo sono i partenopei
Classe '85. Fondatore e direttore editoriale di MaiDireCalcio (ora Contrataque), istintivo sognatore napoletano. Ho scritto per PianetaNapoli.it, ora sono redattore per NapoliCalcioLive.com, web content per jobyourlife.com e pagellista per calciomercato.it. Laurea in Economia, giornalista pubblicista, baggista e folle appassionato del Crystal Palace. Twitter @claudioc7 Facebook facebook.com/ChandlerBing85