SHARE

IMG_2483[1]

Tra i partner dell’edizione 2013 dell’Overtime Festival c’era anche MaiDireCalcio. Quest’anno il festival del racconto e dell’etica sportiva in scena a Macerata ha ospitato numerosi giornalisti, artisti, musicisti e scrittori. Tra gli altri era presente anche Marco Ardemagni, conduttore radiofonico, autore televisivo e poeta italiano, che ha presentato il suo nuovo libro: “Ininterrottamente Inter”.

Accompagnato dall’ex arbitro Daniele Tombolini, lo scrittore ha descritto la sua ultima creazione come un folle esperimento a metà tra il letterario e il filosofico. L’ossessione per i numeri e il tifo per i colori nerazzurri ha spinto il conduttore di Catersport a raccontare un’intera partita di calcio minuto per minuto descrivendo nei minimi dettagli ogni singolo aspetto del match. La scelta, ovviamente, è ricaduta su Inter – Bayern Monaco finale dell’edizione del 2009/2010 della Champions League giocata il 22 maggio e vinta dai nerazzurri per 2 a 0. L’intenzione dello scrittore è la ricerca e la messa in evidenza di momenti che di solito sfuggono a commentatori e tifosi, ma che nell’economia di una partita si rivelano decisivi. Come l’istante magico e rivoluzionario in cui una squadra perde il pallone che le costerà la sconfitta.

Nel “folle” esperimento, così descritto, Ardemagni ha avuto l’aiuto di 94 amici come Stefano Bartezzaghi e lo stesso Daniele Tombolini che per ogni minuto della partita, quindi ogni singolo capitolo, hanno inserito una “interfazione”, che accompagna il lettore lungo tutto il racconto. Queste prefazioni di mezzo sono tutte rigorosamente di 90 parole. Altra particolarità del libro sono i capitoli. 98 come le azioni della partita e tutti utilizzando un tautogramma:  tutte le parole incominciano con la stessa lettera, come ad esempio il capitolo “Punizione poco precisa”. Questa caratteristica è presente anche nel titolo “Ininterrottamente Inter” e soprattutto nel sottotitolo “Entomologia di un’epopea” dove si contrappone la peculiarità di quest’opera, lo studio di una piccola cosa (l’entomologia studia gli insetti) che porterà ad una grande emozione.

Ardemagni con un’ossessiva quanto folle descrizione di ogni singolo movimento accompagna il lettore lungo la cavalcata nerazzurra e con un’attenzione quasi maniacale alle parole riesce con artifici letterari a rendere piacevole e curiosa la descrizione di una partita di calcio, soprattutto mettendo in risalto aspetti che catturano l’interesse anche di chi tifoso non è.