SHARE

In carica dal 1998, l’allenatore della nazionale di San Marino ha deciso di lasciare il suo posto. Giampaolo Mazza, dopo 15 anni di risultati negativi, tranne qualche incredibile piccola eccezione, conclude il percorso di allenatore, durante il quale ha saputo togliersi qualche soddisfazione, nonostante San Marino sia sicuramente la nazionale più debole d’Europa. Il 25 Aprile 2001 a Riga, i ragazzi di Mazza trovano il pareggio per 1 a 1 in casa della Lettonia (con gol del centrale Albani). Ma il momento più alto per Mazza e per tutta la nazionale sammarinese avviene nel 2004: siamo a Serravalle, allo stadio Olimpico e si affrontano San Marino e Liechtenstein. Il risultato finale sarà di 1 a 0 per i padroni di casa, e anche se non si tratta di una partita valida per le qualificazioni, ma di un’amichevole, viene comunque registrata tra le statistiche ufficiali della Fifa  in quanto considerata partita ufficiale.

Ora che Mazza ha lasciato la panchina (il sostituto dovrebbe essere il c.t. dell’under 21 Manzaroli),  l’allenatore che da più tempo siede sulla stessa panchina di una  nazionale è il danese Olsen, che guida la Danimarca dall’Ottobre del 1999.