SHARE

petkovic sala stampa

Potrebbe sembrare una partita qualunque ma non lo è. Atalanta-Lazio, anticipo di domani alle 12.30, ottava giornata di Serie A, ha il sapore di una sfida che va oltre le apparenze.

Sì, perché  per i biancocelesti dietro si nasconde un esame decisivo: rimanere agganciati al treno delle big, sopratutto per non perdere di vista la Roma, o scivolare nella palude di centro-classifica.

Mister Petkovic questo lo sa molto bene. Il tecnico potrà finalmente contare su bomber Klose, assente da settimane per infortunio. “Fuori casa abbiamo avuto alcune difficoltà vistose (solo due vittorie nel 2013) e dobbiamo quindi risolvere dei problemi. Occorre sfatare questo tabù delle trasferte, dare tutto uscendo dal campo a testa alta” ha detto l’allenatore in conferenza stampa: “Sono però ottimista. L’Atalanta è una buona squadra, viene da due ottime vittorie, squadra compatta che in casa dà il meglio di sè. Colantuono vorrà mantenere un equilibrio tattico di gioco che noi invece dovremo rompere”. Poi, una piccola parentesi sugli ottimi risultati della Roma: “Detto che ognuno deve guardare al proprio orticello, è vero che la Roma sta facendo grandi cose, tutto le gira per il verso giusto e bene. Complimenti a loro comunque perché non è semplice. Noi faremo 10-15 partite in più, dobbiamo guardare a noi stessi”.