SHARE

bertie bee

Durante Burnley-Quens Park Rangers, gara di Championship inglese, la locale serie B, l’arbitro ha preso una singolare decisione, espellendo la mascotte della squadra di casa, Bertie Bee, colpevole di aver assunto un comportamento antisportivo nei confronti di un guardialinee.

IL MISFATTO – La pungente ape Bertie nella fattispecie avrebbe consigliato all’assistente di linea accanto al quale si è ritrovata per buona parte della gara mentre incitava il pubblico, ad “utilizzare un buon paio di occhiali”. Immediato è arrivato il provvedimento disciplinare ai danni dell’improvvida mascotte, con il signor Simon Hooper che non ci ha pensato su due volte a comminargli l’espulsione. Dopo la partita poi sul profilo Twitter del Burnley è stata postata una foto dal contenuto fortemente ironico dello stesso Bertie Bee, ritratto dietro a delle sbarre, con la testa tra le mani, a voler sdrammatizzare sull’accaduto.

PRECEDENTE – Resta da decidere se l’ape del Burnley dovrà saltare qualche partita per squalifica, anche se lui stesso ha annunciato che è pronto a tornare a bordo campo ad incitare i supporters del Burnley. C’è anche un altro curioso precedente che riguarda Bertie Bee: durante una partita contro il Preston Noth End di alcuni anni fa lo stesso bloccò con un duro placcaggio uno striker che aveva compiuto una invasione di campo completamente nudo, episodi che nel calcio inglese sono abbastanza frequenti. Ed anche stavolta ha lasciato il segno.

SHARE