SHARE

Ricky

Primo tempo molto vivace, buona partenza dell’Inter che sfrutta l’asse Kovacic-Alvarez e va in vantaggio con un bel sinistro dell’argentino. Dopo 10 minuti trova il pareggio l’Atalanta con il solito Denis. Nel secondo tempo è l’Inter a farsi sotto alla ricerca del gol vittoria. A un quarto d’ora dalla fine palo di Icardi a Consigli battuto. Termina in pareggio l’anticipo del turno infrasettimanale, meritava qualcosina in più l’Inter che però per l’ennesima volta dimostra di non saper riuscire a gestire al meglio il vantaggo.

Primo tempo – Ritmi altissimi in avvio, le due squadre si affrontano a viso aperto lasciando il fianco scoperto per il contropiede. Prima occasione pericolosa per gli ospiti, buona discesa di Nagatomo sulla sinistra che dal fondo crossa tesa per Palacio anticipato proprio un attimo prima dell’impatto col pallone. Al 9’ occasione clamorosa per l’Atalanta, sugli sviluppi di un calcio di punizione uscita non perfetta di Handanovic, colpo di testa di Canini e salvataggio sulla linea di Guarin.
Al 16’ l’Inter passa in vantaggio, bel cross di Kovacic al centro, torre di Palacio per Alvarez che si sistema il pallone e di sinistro batte Consigli sul primo palo. Gran bella azione della squadra di Mazzarri che legittima un ottimo avvio di partita. Al 23’ si fa vedere in avanti l’Atalanta, corner di Cigarini e colpo di testa di Yepes messo in corner da  Handanovic. Il portiere sloveno sembra manifestare qualche problema al fianco destro, probabilmente uno strappo.
Al 25’ l’Atalanta trova il pareggio, cross dalla destra di Moralez, stacco imperiale di Denis su Samuel e palla nell’angolino alto. Come in avvio i ritmi si mantengono abbastanza alti con un leggero predominio dei bergamaschi, visibilmente galvanizzati dal pareggio. Al 40’ torna a farsi vedere l’Inter, azione personale di Jonathan sulla destra, scarico per Guarin e palla sul secondo palo per Nagatomo che di testa colpisce il palo esterno. Il primo tempo termina sull’1-1, pareggio tutto sommato giusto figlio di un ottimo avvio degli ospiti e una fase centrale ad appannaggio dei padroni di casa.

Secondo tempo – Confermati i problemi di Handanovic, fuori lo sloveno e dentro Carrizo che colleziona così la 3^ presenza consecutiva. Prima occasione nella ripresa per Cambiasso che prova la conclusione di precisione da fuori aria, in corner Consigli. Ritmi leggermente più bassi rispetto alla prima frazione con gli ospiti più propositivi rispetto ai bergamaschi. Al 63’ ripartenza dell’Inter guidata da Ricky Alvarez, grande scambio con Kovacic e conclusione dell’argentino  respinta con le gambe da Consigli. Al 64’ cambio per entrambe le squadre, fuori Livaja e dentro Marilungo e fuori Guarin per Maurito Icardi.
Al 73’ grande occasione per il giovane argentino, dopo un buon movimento in aria sinistro che va a stamparsi sul palo a portiere battuto. Al 83’ occasione clamorosa per l’Atalanta, sugli sviluppi di un corner la palla carambola sui piedi di Yepes che da due passi scarica su Carrizo, che compie il primo vero intervento della sua partita. Al 91’ azione personale di Ricky Alvarez che tenta un sinistro fantascientifico che esce di pochissimo. Ancora Inter all’ultimo secondo di partita, Palacio in aria tenta di rientrare sul destro ma trova la chiusura provvidenziale di Canini. Finisce qui, Denis risponde al vantaggio di Alvarez, Atalanta-Inter 1-1.

SHARE