SHARE

Par7325069

È appena terminata la conferenza stampa di Massimiliano Allegri alla vigilia di Milan-Lazio, match valevole per la 10/a giornata di campionato. Ecco quanto evidenziato da MaiDireCalcio:

IERI E OGGI – Col Parma abbiamo preso due gol a fine primo tempo e un altro in fotocopia a fine partita. Non abbiamo preso neanche un punto, potevamo uscire da Parma con un pareggio dopo un buon secondo tempo. Bisogna cercare di eliminare gli errori, quello che in questo momento ci sta penalizzando molto. Abbiamo due difficili partite in casa: domani affronteremo la Lazio che, nonostante il passo falso di Bergamo, sta attraversando un ottimo momento e poi la Fiorentina. Loro sono molto bravi, sarà importante fare risultato anche se saremo senza molti uomini. La formazione di domani? In porta giocherà Gabriel, mentre dietro Abate, Zapata, Zaccardo e De Sciglio“.

RISCHIO ESONERO – “Quando un allenatore non fa i risultati è sempre a rischio. In questo momento è normale che venga messo in discussione: quando si allena il Milan e mancano i risultati, la responsabilità è dell’allenatore. Cercherò di far uscire la squadra da questo momento. Va fatto con serenità ed equilibrio. La classifica, comunque, a Natale sarà diversa. Stanno rientrando gli infortunati. Non è una questione di approccio o mentalità, altrimenti è riduttivo. Vanno migliorati anche aspetti tattici e tecnici”.

BALOTELLI – “Io lo valuto per quello che fa sul campo. A Parma non ha fatto una buona partita e l’ho tolto. Domani farà una buona partita, va lasciato in pace: si parla troppo della sua vita privata. Lui è un personaggio mediatico. Balotelli è un giocatore del Milan, può capitare di giocare male. Comunque la gestione di Balotelli la deve fare Raiola, il cartellino di Balotelli è del Milan e io devo pensare a fare risultati”.

ERRORI ARBITRALI – “Galliani ha espresso in modo chiaro quello che è successo domenica. Tutti dobbiamo seguire la linea della società. Gli errori ci sono stati. Come squadra ci stiamo comportando in modo corretto. Possiamo dire che non siamo stati fortunati in queste prime nove giornate”.

KAKA’ – “Ha fatto una buona partita col Barcellona e un buon secondo tempo a Parma. Deve trovare una condizione migliore per avere i 90 minuti. Può essere un valore aggiunto, sia a valore tecnico e morale. Ci sono i presupposti per far sì che possa fare una buona stagione“.

 

 

SHARE