SHARE

Juve-RealMadrid

La partita fondamentale, la prima di tre finali e chi più ne ha più ne metta. Si sono sprecate le definizioni per la sfida di stasera dello Juventus Stadium, eppure ne sarebbe bastata una sola: Juventus-Real Madrid.

Conte va a caccia dell’impresa europea riproponendo lo stesso schieramento tattico che a Madrid, ha tenuto testa alle merengues fino all’espulsione di Chiellini. Il difensore toscano sarà ovviamente squalificato e il grande dubbio del tecnico bianconero riguarda proprio il  ruolo che, con tutta probabilità, il numero 3 avrebbe ricoperto stasera, quello di terzino sinistro dove a giocarsi una maglia ci sono Asamoah e Ogbonna, col primo favorito. Certi di un posto gli altri tre difensori che saranno Caceres, Barzagli e Bonucci. In avanti confermato il tridente del Bernabeu con Llorente e Tevez affiancati da Marchisio cui sarà chiesto un gran sacrificio anche in copertura. Ancelotti risponde con l’artiglieria pesante, pronto a sfruttare gli spazi che la Juventus potrebbe concedere. Pertanto davanti si affida a Ronaldo, Benzema e Bale. In difesa non ci sarà Pepe che farà posto a Varane, mentre in mediana c’è il ritorno europeo di Xabi Alonso che manda in panchina Illarramendi.

Queste le probabili formazioni:

JUVENTUS (4-3-3)  Buffon; Caceres, Barzagli, Bonucci, Asamoah; Vidal, Pirlo, Pogba; Marchisio, Llorente, Tevez. All. Conte.

REAL MADRID (4-3-3) Casillas; Arbeloa, Sergio Ramos, Varane, Marcelo; Khedira, Xabi Alonso, Modric; Bale, Benzema, Ronaldo. All. Ancelotti.

 

SHARE