SHARE

cristiano ronaldo

La partita è stata fantastica, forse una delle più belle che la Champions League 2013/2014 abbia offerto fino ad ora; e in Italia il pareggio per 2-2 tra Juve e Real Madrid è stato accolto entusiasticamente dai media sportivi che hanno esaltato la squadra di Conte per come si è comportata al cospetto dei fortissimi blancos di Madrid. In Spagna invece i quotidiani sportivi hanno preferito concentrarsi di più sulla prestazione dei singoli e sul significato che questo pareggio ha in chiave qualificazione.

Infatti il giornale forse più vicino alle sorti del Real Madrid , “As”, stamane titolava: “Clasificados”. Sì perchè il pareggio di ieri sera vale per la squadra di Ancelotti una buona fetta di qualificazione, anche se la matematica ancora non convalida questo verdetto. Passando alla prestazione della squadra, il giornale madrileno definisce pessimo il primo tempo di Cristiano Ronaldo e soci ma elogia la reazione del secondo tempo che ha saputo ribaltare l’1-0 di Vidal. Reazione facilitata da un Gareth Bale ritrovato, suo il gol del 2-1 con la sua quarta rete “made in Italy” dopo le tre rifilate all’Inter nel 2011, che come titola “Marca” nella sua edizione online forma con CR7 una “pareja demoledora”, ovvero una coppia devastante. Sempre “Marca” però non accoglie positivamente il primo tempo della squadra di Ancelotti definendolo come “tormenta della Juve”. Ma anche qui più che le critiche sono gli elogi a Cristiano Ronaldo a campeggiare in prima pagina. “Pura dinamita” infatti è la metafora utilizzata per descrivere il campione lusitano che, nonostante i fischi assordanti dello Juventus Stadium ogni qual volta toccava un pallone, ha trascinato i suoi mettendo a segno il suo ottavo gol in quattro partite di Champions quest’anno. Gli elogi però lasciano il posto alla polemica quando si parla della decisione dell’arbitro Webb di concedere il rigore per fallo di Varane su Pogba; il moviolista di “Marca” giudica la decisione sbagliata e altamente penalizzante per il Real Madrid. Non solo Cristiano Ronaldo però trova spazio sulle prime pagine dei giornali, ma anche un altro campione e simbolo delle merengues come Iker Casillas viene descritto come decisivo nel momento peggiore del Real sia da “Marca” che da “As” . Infatti il portiere, che come viene ricordato più volte all’interno dei giornali gioca solo in Champions League mentre nella Liga il portiere titolare è Diego Lopez, è stato determinante in almeno tre occasioni nel primo tempo negando a più riprese il vantaggio alla Juventus; mentre incolpevole è sul gol di Fernando Llorente, anch’esso elogiato dai suoi connazionali per la buona prestazione offerta nella serata di ieri.

SHARE