SHARE

allan

Sale la tensione in casa Udinese in vista della delicata sfida di Catania, in programma sabato alle 18.

Durante l’allenamento di ieri, il brasiliano Allan e Francesco Guidolin sono quasi arrivati alle mani. Durante la partitella, infatti, il tecnico veneto ha richiamato il giovane centrocampista che, dopo aver sbagliato un passaggio, invece di accettare le critiche dell’allenatore ha pensato di andare a chiedere spiegazioni faccia a faccia, a muso duro, ricevendo una leggera spinta e un consiglio: “Pensa a giocare”. A quel punto sono intervenuti i compagni di squadra del brasiliano, con Badu preoccupato a tenere Guidolin e gli altri su Allan.

A fine allenamento il classe ’91 è scoppiato in un pianto liberatorio, ha chiesto scusa al tecnico (che ha prontamente accettato con una stretta di mano) e agli stessi compagni. “L’episodio per Guidolin è finito lì, ma è logico che la società non può fare finta di niente e Allan verrà multato“, ha detto il ds bianconero Cristiano Giaretta, che ha smentito la possibilità di un’esclusione del brasiliano dalla trasferta di Catania, partita in cui i bianconeri dovranno già far fronte all’assenza di Totò Di Natale, fermato da una lesione di primo grado al bicipite femorale della coscia sinistra e a quella di Domizzi.

SHARE