SHARE

conte4

Messa da parte la Champions League, la testa della Juventus è rivolta solo ed esclusivamente al big match dello Juventus Stadium contro il Napoli in programma domenica sera. Si tratta dell’ultima partita di un ciclo serratissimo per i bianconeri, l’ultimo sforzo primo della sosta e, nonostante le energie siano ridotte al lumicino, Conte non potrà fare a meno di affidarsi ai suoi titolari contro il lanciatissimo undici di Benitez.

I CONTI DI CONTE– I dubbi del tecnico juventino più che relativi agli uomini, riguardano il modulo. Conte sa che la sua Juve è materia molto duttile e la plasma continuamente a seconda delle necessità. Necessità che potrebbero portarlo a scegliere nuovamente il 3-5-2 contro i partenopei ,ma il fatto che gli azzurri si schierino con quattro uomini offensivi  lo preoccupa. Il rischio di trovarsi in inferiorità numerica schierando la difesa a tre, infatti, fanno sì che una decisione definitiva ancora non sia stata presa.

DUBBIO CHIELLINI, CASO CACERES- Se sarà 3-5-2 a metà campo agiranno Vidal, Pirlo e Pogba con Marchisio relegato in panchina. Il principino però potrebbe giocare in caso di 4-3-3 nel tridente offensivo con i confermatissimi Tevez e Llorente. In quel caso Asamoah farebbe il terzino sinistro, dove avrebbe dovuto giocare Chiellini che, però rimane in forte dubbio per un’elongazione muscolare. La possibilità di schierare la difesa a 4 dipenderà anche da Caceres, l’uruguayano è al centro di un caso internazionale tra Juve e nazionale celeste. I bianconeri vorrebbero liberarlo solo dopo domenica sera, Tabarez lo vorrebbe prima. Se sarà a disposizione agirà a destra nella difesa a quattro o nel centrocampo a cinque. Altrimenti sarà difesa a tre con Barzagli, Bonucci e Ogbonna, centrocampo a cinque con Isla, Vidal, Pirlo, Pogba e Asamoah con Tevez e Llorente davanti.

SHARE