SHARE

genoa verona

Una simpatica scenetta avvenuta negli ultimi minuti del match Genoa-Verona.

Il centrocampista veronese, Massimo Donati, entrato a partita in corso al posto dell’infortunato Hallfredsson, ha insultato ripetutamente un raccattapalle che non gli avrebbe restituito velocemente il pallone. Dopo si è scoperto che il raccattapalle era il figlio maggiore di Portanova, autore del primo gol genoano. Manolo, così si chiama il primogenito Portanova, ha tredici anni e gioca infatti nelle giovanili del Genoa. E’ lo stesso Manolo a chiudere il caso senza eccessive polemiche: “Voleva che fossi veloce, ma stava perdendo…che pensava, che mi sbrigassi ?”. Il capitano rossoblu, Daniele Portanova, ha simpaticamente commentato l’episodio: ”Il pallone gli sarà sfuggito, l’ho istruito bene…”

Caso chiuso.

SHARE