SHARE

agazzi

Quello dei rinnovi contrattuali in casa Cagliari sta diventando un problema piuttosto serio. Tutto è nato dallo sfogo, affidato a Twitter, del difensore centrale Lorenzo Ariaudo, rimasto fuori a sorpresa contro il Torino domenica scorsa, che ha affermato di sentirsi messo da parte a causa del suo contratto in scadenza che, evidentemente, non ha intenzione di rinnovare, quantomeno alle condizioni dettate dalla società sarda.

SCELTA TECNICA?- Se lo sfogo di Ariaudo fosse fondato, il problema scadenze per il Cagliari potrebbe espandersi a macchia d’olio. Sono diversi, infatti, i contratti da rinnovare per la società rossoblù, alcuni davvero pesanti. Se per il capitano storico, Daniele Conti, problemi non dovrebbero esserci (anche se in passato per un altro senatore come Agostini ci furono) le situazioni di Nenè e, soprattutto, Agazzi potrebbero rivelarsi molto spinose. I due non sarebbero intenzionati a rinnovare il loro rapporto col Cagliari e non è un mistero che sul portiere ci sia da tempo la Fiorentina. A questo punto non è da escludere che possa scoppiare un nuovo caso Ariaudo con i due che potrebbero essere tenuti fuori  proprio come accaduto al difensore, anche se, ad onor del vero, il diesse del club sardo, Nicola Salerno, ha specificato che si è trattato di scelta tecnica. Fatto sta che domenica scorsa il secondo portiere, Avramov (che sta per rinnovare il suo contratto), si è ben disimpegnato non facendo rimpiangere l’infortunato Agazzi. Chissà che il Cagliari, a questo punto, non si senta più tranquillo nel tenere fuori il titolare dei pali rossoblù.

SHARE