SHARE

Il Cruzeiro, nella scorsa notte, si è laureato campione del Brasile per la terza volta nella sua storia, dopo i trionfi del 1966 e del 2003.

La squadra di Belo Horizonte ha conquistato il titolo con ben 4 giornate d’anticipo, dopo aver vinto per 3-1 in casa del Vitoria, anche se il Cruzeiro era già campione in virtù della sconfitta dell’Atletico Paranaense sul campo del Criciuma che aveva dato la matematica certezza del titolo alla squadra allenata da Marcelo Oliveira.

Gioia quindi per l’ex romanista Julio Baptista (in gol assieme a Willian Magrao e Ricardo Goulart contro il Vitoria). ramosa (la volpe, così è soprannominata la squadra) ha dominato il campionato sin dalla prima giornata conquistando ben 74 punti in 34 partite e staccando di 16 lunghezze l’Atletico Paranaense, seconda classificata.

Fondato il 2 gennaio 1921, il Cruzeiro è una delle squadre più antiche e di maggiore tradizione in Brasile. Dal 1971, anno della fondazione del massimo campionato, non è mai retrocesso (unica squadra insieme all’Internacional e al Flamengo). È la seconda squadra brasiliana nel ranking della CONMEBOL ed è l’unica squadra brasiliana ad aver vinto la “Tripla Corona”, una sorta di treble verde-oro, avendo conquistato nello stesso anno, il 2003, il Campionato brasiliano, la Coppa del Brasile e il Campionato statale. Ieri l’ultimo trionfo:

http://www.youtube.com/watch?v=GgluY3i6gYg

SHARE