SHARE

avellino juve stabia

 

L’Avellino vince il derby con la Juve Stabia e balza al primo posto in classifica. Schiavon al 7′ e Castaldo al 45′ regalano la gioia dei tre punti ai propri tifosi. Per gli stabiesi gol di Suciu.

Alla prima vera occasione i Lupi passano in vantaggio: Castaldo, spalle alla porta, tocca di testa per Galabinov che dai trenta metri la mette in area sul vertice di sinistra dove Schiavon, lasciato tutto solo, batte Calderoni in uscita. Dopo il gol, gli stabiesi si riversano nell’area avversaria creando alcuni pericolosi all’undici di Rastelli. Ma nel momento migliore della Juve Stabia, l’Avellino raddoppia: calcio d’angolo di Millesi, spizzata di testa di Peccarisi e Castaldo a due metri da Calderoni non sbaglia. I lupi chiudono il primo tempo con un due a zero non meritato. Nella ripresa gli uomini di Rastelli cercano il tris, che però non arriva. Gli stabiesi accorciano il risultato con Siciu al 35′. Nel finale espulso Baraye.

I tifosi avellinesi ora possono iniziano sognare, anche se il cammino verso la A è ancora lungo.

Il tabellino del match:

AVELLINO (3-5-2): Seculin, Fabbro, Peccarisi, Pisacane, Bittante, D’Angelo (1’ st Massimo), Arini, Schiavon, Millesi, Castaldo (41’ st Soncin), Galabinov. A disp. Di Masi, Angiulli, Biancolino, De Vito, Togni, Herrera. All. Rastelli

JUVE STABIA (4-3-1-2): Calderoni, Ghiringhelli (38’ st Martinelli), Lanzaro, Murolo, Vitale, Scozzarella (28’ st Suciu), Mezavilla, Jidayi (8’ st Parigini), Baraye, Sowe, Doukara. A disp. Viotti, Ciancio, Doninelli, Diop, Elefante, Contini. All. Braglia.

MARCATORI: 7’ pt Schiavon, 44’ pt Castaldo.

ARBITRO: Sig. Leonardo Baracani di Firenze.

ASSISTENTI: Sigg. Valerio Pegorin di Latina e Giorgio Peretti di Verona.

QUARTO UOMO: Sig. Eugenio Abbattista di Molfetta.

AMMONITI: 40’ pt Lanzaro, 44’ pt Castaldo. 45’ pt Fabbro, 10’ st Scozzarella, 25’ st Murolo, 38’ st Baraye, 38’ st Schiavon.

ESPULSI: 30’ st Espulso il tecnico della Juve Stabia, Braglia, 40’ st Baraye.