SHARE

mourinho

Josè Mourinho continua a stupire.

L’allenatore portoghese, intervistato dalla rivista giapponese “Sports Graphic Number”, ha svelato : “Prima delle partite, apro sempre la Bibbia a casa mia e leggo per qualche minuto. E’ una cosa che mi regala delle sensazioni positive. Poi attacca: “C’è un solo Josè Mourinho in questo mondo, il problema è che molti vogliono parlare di me, anche quelli che non mi conoscono per niente. “La prima cosa che  ho detto a Lampard è stata: ‘hai 35 anni, se sei al top giochi, altrimenti vai in panchina’. E lui mi ha risposto: ‘Mister, ti conosco da nove anni, sapevo già quello che mi avresti detto’. Se entrambi sono sinceri, allenatore e giocatore possono anche essere amici”. Infine parla di mercato: “Volevo prendere Kagawa. Abbiamo parlato con lui, siamo stati sul punto di prenderlo, ma ho voluto essere onesto e gli ho confessato che la mia prima scelta era Ozil. L’ho detto senza nascondere nulla e alla fine ha scelto il Manchester United, forse perché lì avrebbe giocato di piu’ “.