SHARE

6931289461_dd2b2aba96_z

Ne avevamo parlato qualche tempo fa dell’ indiscrezione proveniente dalla Spagna che voleva la società statunitense Microsoft interessata sia al finanziamento dei lavori di ristrutturazione del Bernabeu, sia ad appropiarsi dello storico nome modificandolo col proprio marchio. Soprattuto si è parlato tanto in Spagna del possibile cambio di nominativo dell’impianto ma dal colosso dell’informatica non giungeva nessuna conferma; e già i romantici del calcio si dicevano scandalizzati da questa ipotesi

Invece nella serata di ieri la presidentessa di Microsoft in Spagna, Maria Garana, non ha negato il fatto che i rapporti tra la multinazionale statunitense e il Real Madrid siano ottimi, ma ha tenuto a precisare che il nome dello stadio non cambierà essendo i rapporti tra Florentino Perez e Bill Gates basati “fondamentalmente sulla tecnologia e sull’innovazione”. Quindi per ora lo storico stadio teatro di tante vittorie del Real Madrid e non solo non rischia di veder immolato il proprio tradizionale nome all’altare dell’euro o, in questo caso, del dollaro.