SHARE

L’ultima settimana di qualificazioni per i Mondiali brasiliani della prossima estate ha decretato l’elenco delle 32 nazionali partecipanti: dentro la Francia, fuori l’Ucraina della stella Konoplyanka, avanti il Portogallo, a casa la Svezia di Ibrahimovic. La lista delle nazioni escluse comprende anche altri team di livello: dalla Slovenia di Hamsik, al Galles di “mister 100 milioni” Bale, dalla Polonia di Lewandowski, al Montenegro di Vucinic e Jovetic.

Questi sono solo alcuni dei nomi dei top players che, con le loro nazionali, non avranno l’onore di prendere parte alla manifestazione mondiale brasiliana. Proviamo a costruire una rosa con i migliori calciatori, sfortunati o appartenenti a nazionali non all’altezza della situazione, e a mettere in campo i migliori undici.

Già a partire dall’estremo difensore la scelta si fa dura: di sicuro i tre prescelti per difendere i pali del team degli esclusi sarebbero il ceco Petr Cech, lo sloveno Samir Handanovic e  il polacco Wojciech Szczesny.

Tra i difensori convocati figurerebbero nomi del calibro di Medhi Benatia, marocchino in forza alla Roma, i tre serbi Branislav Ivanovic, Neven Subotic e Aleksandar Kolarov, Daniel Agger, danese, lo slovacco Martin Skrtel e l’austriaco David Alaba.

A centrocampo non mancherebbero di certo il danese Christian Eriksen, lo slovacco napoletano Marek Hamsik, i gallesi Aaron Ramsey e Gareth Bale, l’ucraino Yevhen Konoplyanka, la promessa armena Henrikh Mkhitaryan e il turco Nuri Şahin.

Il reparto avanzato è il più nutrito e prolifico, a partire dal più deluso (e umiliato dal confronto con Cristiano Ronaldo) Zlatan Ibrahimovic, svedese, in buona compagnia lì davanti con il polacco Robert Lewandowski, merce preziosa e ambita del calciomercato. A completare l’attacco i due montenegrini Mirko Vucinic e Stevan Jovetic, il senegalese Papiss Cissè, il gabonese Pierre-Emerick Aubameyang e l’islandese Alfreð Finnbogason.

L’undici titolare del team degli esclusi potrebbe essere schierato con un 4-4-2 molto offensivo:

Cech; Ivanovic, Benatia, Subotic, Alaba; Bale, Hamsik, Ramsey, Eriksen; Ibrahimovic, Lewandowski.

A mettere in campo questo team stellare potrebbe essere uno tra Giovanni Trapattoni e Fatih Terim, entrambi rimasti fuori dalla fase finale dei prossimi Mondiali in Brasile, rispettivamente con Irlanda e Turchia.