SHARE

C_29_fotogallery_1002445_upiImmagineLancio

Derrick Rose, campione Nba dei Chicago Bulls ed Mvp del 2011, è certamente uno dei migliore interpreti del gioco del basket. La scorsa stagione, passata ad aspettare che recuperasse dal brutto infortunio al ginocchio sinistro, ci ha restituito un giocatore in ottima forma, mentale e fisica. Il ragazzo non ha paura dei contrasti, va dentro come due anni fa ed era pronto a guidare i Bulls fino ai playoff, e chissà se anche al titolo Nba. Ma venerdì notte, a Portland, contro i Blazers, un nuovo infortunio. In un cambio di passo Rose sente un dolore nella gamba destra (non quella infortunata l’anno scorso) ed è costretto a lasciare il campo, accompagnato da un assistente dalla panchina, senza riuscire a poggiare la gamba. Il mondo del basket, Nba in particolare, ha di nuovo provato la paura di perdere un fenomeno, ma i risultati non sarebbero arrivati prima di 24 ore, quando la risonanza magnetica ha evidenziato che c’era ragione di essere preoccupati: menisco rotto e operazione per il numero 1 di Chicago, che andrà sotto i ferri il prima possibile ma non si hanno percezioni sui tempi di recupero, che potrebbero prolungarsi anche fino al termine della stagione.

QUANTI MESSAGGI DAI COLLEGHI– Su Twitter i giocatori non hanno perso tempo a mandare il proprio saluto a Rose, come il rivale degli Indiana Pacers Paul George, che mette da parte la rivalità per sperare di scontrarsi ancora una volta il prima possibile. O come l’ex campione dei Bulls Scottie Pippen (ai tempo di Michael Jordan) ora grande tifoso della sua ex squadra. Altri giocatori hanno invitato tutti a pregare per l’amico che avrà bisogno di un ulteriore forza interiore per superare un altro tremendo stop e un altra stagione che potrebbe scorrere senza il suo grande talento.

SHARE