SHARE

avramov

Terzo pareggio di fila per i giallorossi che lasciano la vetta della classifica. Roma, assoluta padrona del campo, trova sulla sua strada trova un Avramov pazzesco che le prende tutte, fantascientifica una parta su Maicon. Cagliari, in bambola nel primo tempo, riesce a ripartire con maggiore continuità nella ripresa. Grande rammarico per i padroni di casa che non riescono a capitalizzare l’enorme mole di gioco proposta.

Primo tempo – Parte benissimo la Roma che prende subito le redini del gioco. Nei primi 5 minuti già due ottime occasioni per i giallorossi, la prima a seguito di una grande azione personale di Gervinho, al rientro dopo più di un mese, che si beve mezza difesa sarda e impegna Avramov da posizione defilata. Sugli sviluppi dello stesso angolo solita conclusione di Maicon dalla destra ma è ancora Avramov a disimpegnarsi in un ottimo intervento in angolo.
Al quarto d’ora ancora un’occasione per i padroni di casa, gran botta dal limite di Florenzi dal limite alta non di molto. Al 33’ si fa vedere davanti il Cagliari, discesa di Sau sulla sinistra e pennellata al centro per la testa di Ibarbo, super De Sanctis in tuffo mette in calcio d’angolo.
Scampato il pericolo torna all’arrembaggio la Roma, cross perfetto di Dodò, grande incornata di Gervinho ma la palla si stampa sul palo. Passano pochi secondi e sono ancora i giallorossi a sfiorare il vantaggio, Strootman da solo davanti al portiere esalta la reattività di Avramov, sicuramente il migliore dei suoi. Termina 0-0 il primo tempo, giallorossi assoluti padroni del campo ma imprecisi al momento della conclusione, ospiti poco propositivi, pericolosi solo in un’occasione.

Secondo tempo – Parte la ripresa con nessuna sostituzione né da una parte né dell’altra. Si prosegue sulla stessaa stessa falsa riga del primo tempo. Subito occasione per la Roma con l’ennesimo cross in mezzo di Dodò e bellissima conclusione al volo di Florenzi ancora intercettata da Avramov. Al 5’ non si può più parlare di parata ma vero miracolo del portiere sardo, esterno destro all’incrocio di Maicon dai 35 mt ma Avramov mette il mantello da supereroe e con la punta delle dita mette in angolo. Tiro di una bellezza assoluta e parata ancora meglio.
Al 9’ segna il Cagliari ma il colpo di testa di Sau è in posizione di fuorigioco, ottima chiamata del guardalinee. Ancora i sardi in avanti con un velocissimo contropiede di Sau sulla sinistra, Pattolino si accentra ma la conclusione è imprecisa. Ritmi di gioco veramente altissimi, sono sempre i giallorossi a gestire il pallone ma, al contrario del primo tempo, i sardi provano a ripartire con regolarità. Al 24’ Garcia si gioca la carta Borriello, in campo al posto di Florenzi. Al 40’ break improvviso del Cagliari, conclusione dalla distanza di Eriksson e provvidenziale intervento in corner di De Sanctis, il secondo della partita. Nel corso del secondo minuto di recupero ennesimo intervento decisivo di Avramov, questa volta su un tocco ravvicinato del neoentrato Burdisso.
La Roma ci prova fino al 95’ ma la palla proprio non vuole entrare, finisce 0-0 il posticipo della 13^ giornata di serie A. Giallorossi, al terzo pareggio consecutivo, costretti ad abbandonare la vetta della classifica, Juventus al primo posto.

SHARE