SHARE

batistuta

In una conferenza stampa organizzata oggi a Firenze, Gabriel Batistuta ha lanciato l’ennesimo messaggio d’amore a Firenze e alla Fiorentina. Ecco le dichiarazioni del “Re Leone” evidenziate da MaiDireCalcio:

“Lunedì allo stadio volevo stare in piedi tutta la partita per salutare i tifosi, ma non è stato possibile. Mi ha fatto piacere ma forse anche troppo, non me l’aspettavo. Una manifestazione così d’amore sinceramente non me l’aspettavo. Per me è stata una sorpresa, so che la gente mi vuole bene ma è stata una cosa esagerata che mi ha fatto molto piacere. La Fiorentina è stata importante nella mia vita più che nella mia carriera. Non si può paragonare con nessuna altra squadra, io sono un professionista e sono andato alla Roma dove ho dato il meglio di me, ho anche segnato contro i viola. Quando ho giocato con la Roma volevo vincere con quella maglia, così come all’Inter e in Qatar. Quando non ho potuto essere più professionista ho smesso, ma la sensazione di vita con la Fiorentina non si può paragonare a niente. La Juventus? E’ una squadra che quando è in testa è difficile da raggiungere, me il campionato è ancora lungo e aperto. Tevez? Un grande acquisto che a parte la mitraglia non ha sbagliato un colpo… Oddio, da una parte è anche bello che l’abbia fatta, vuol dire che questo ragazzo mi ha visto da qualche parte. Magari, però, poteva farla da qualche parte, non a Firenze…dove la mia mitraglia sparava davvero! Comunque Tevez è un bravo ragazzo, un grande acquisto e un vincente, la Juve con lui ha guadagnato molto”. 

SHARE