SHARE

Pronostici-Mondiale-Per-Club

Parte oggi in Marocco il Mondiale per Club 2013, torneo che ha soppiantato ormai dal 2005 la Coppa Intercontinentale, eccettuando l’edizione sperimentale del 2000, e si tratterà della decima edizione complessiva. Prenderanno parte alla competizione i sei club che si sono aggiudicati nel corso dell’anno solare i rispettivi trofei continentali più i campioni in carica del Paese ospitante. I partecipanti saranno: Bayern Monaco (Germania), Al Alhy (Egitto), Atletico Mineiro (Brasile), Auckland (Nuova Zelanda), Monterrey (Messico), Guangzhou Evergrande (Cina) e Raja Casablanca (Marocco). Quest’ultimi sono stati ammessi dalla Fifa in qualità di detentori del titolo del campionato nazionale del Paese ospitante, cosa che avviene dal 2007.

IL TORNEO – La manifestazione avrà luogo anche il prossimo anno in Marocco, nell’ambito di una organizzazione che prevede che il Mondiale per Club si giochi per due anni consecutivi nella stessa nazione. Il Raja Casablanca prenderà parte ad un turno preliminare contro i campioni di Oceania dell’Auckland, in modo tale da avere 6 squadre che si affronteranno poi in partite di eliminazione diretta dai quarti di finale. Sarà presente anche un pò di Italia, con Marcello Lippi che siede ormai dal 17 maggio 2012 sulla panchina dei cinesi del Guangzhou Evergrande, da non molto divenuti campioni d’Asia. Da segnalare poi la presenza dell’ex Barcellona e Milan, Ronaldinho, che proverà a dire la sua guidando l’Atletico Mineiro vincitore della Copa Libertadores lo scorso luglio. Favoritissimo è però il Bayern Monaco di Pep Guardiola, detentore della Champions League dallo scorso maggio. Ci sono poi il Monterrey, campione della CONCACAF Champions League, e l’Al Alhy, trionfatore nella CAF Champions League.

SPERIMENTAZIONI – Nel Mondiale per Club al via oggi farà il suo debutto la tecnologia GoalControl per la rilevazione dei controversi gol fantasma. Prima di ogni match della competizione verrà osservato un “Madiba Moment”, un minuto di raccoglimento per celebrare la memoria dell’indimenticato leader sudafricano dei diritti umani, Nelson Mandela, scomparso da pochi giorni. Si scenderà in campo in due città: Marrakesh ed Agadir, con la finale del torneo in agenda per il prossimo 21 dicembre.

CALENDARIO – Alle 19.30 si giocherà l’incontro inaugurale Raja Casablanca-Auckland ad Agadir. Il 14 dicembre sempre nello stesso stadio avranno luogo Guangzhou-Al Alhy alle 16:00 e il match che opporrà la vincente di Raja-Auckland al Monterrey alle 19:30. Il 17 ed il 18 dicembre prossimi faranno il loro debutto direttamente in semifinale Bayern ed Atletico Mineiro, con le finali per assegnare il titolo e per decidere in terzo e quarto posto in programma a Marrakesh entrambe sabato 21 dicembre.

 

SHARE