SHARE

Ronaldo-Ribery-Messi

Ecco una curiosità sfuggita a molti sul Pallone d’oro. Lo sapevate che chi vince il premio individuale più importante del panorama calcistico, non vince poi il Mondiale? Bensì è così, sembra assurdo, ma da quando nel lontano 1956 fu introdotto il Pallone d’oro, premio destinato al calciatore che più ha dimostrato il proprio valore durante la stagione, nessun vincitore nell’anno prima del Mondiale, ha poi vinto anche la rassegna planetaria con la propria nazionale. Questa maledizione ha mietuto parecchie ‘vittime’ illustri, da Baggio a Messi passando per Ronaldo, Ronaldinho, Cruyff e Platini, grandi calciatori che col pallone d’oro in tasca e delle nazionali fortissime dalla loro, si presentavano al mondiale con i favori del pronostico, senza però riuscire ad alzare la coppa più importante.

A studiare e rivelare il caso assai curioso è ‘Latercera’,  quotidiano on line argentino.

Ecco la lista.
1957 – Alfredo Di Stefano (Argentino, nazionalità Spagna): non partecipa ai Mondiali di Svezia 1958, vinti dal Brasile.
1961 – Omar Sivori (Argentino, nazionalità Italia): l’Italia eliminata nel girone dopo la partita rissa col Cile. Vince il Brasile.
1965 – Eusebio (Portogallo): il Mondiale portoghese è magnifico, e finisce al terzo posto, vedendo trionfare l’Inghilterra.
1969 – Gianni Rivera (Italia): Finale persa dagli azzurri, 4-1 col Brasile,a Città del Messico.
1973 – Johann Cruyff (Olanda) Il calcio olandese è ai massimi livelli, ma la finale con la Germania, organizzatrice dei Mondiali, la vincono i tedeschi per 2-1.
1977 – Allan Simonsen (Danimarca): la sua Nazionale non si qualifica per i Mondiali argentini. Vinti poi dai padroni di casa.
1981 – Karl Heinz Rummenigge (Germania) E’ il mondiale spagnolo, col trionfo dell’Italia proprio ai danni della Germania, 3-1.
1985 – Michel Platini (Francia) Mondiale in Messico, la Francia è tra le favorite, ma a giocarselo sono Argentina e Germania: la spunta Maradona e Francia al terzo posto.
1989 – Marco Van Basten (Olanda) – Olandesi eliminati agli ottavi di finale nel Mondiale italiano, vinto dalla Germania sull’Argentina.
1993 – Roberto Baggio (Italia) – La maledizione dei rigori nella finale Italia-Brasile: proprio Baggio sbaglia uno dei rigori decisivi, in quel torrido mondiale americano.
1997 – Ronaldo (Brasile) – Si gioca in Francia, la finale è Francia-Brasile e per Ronaldo c’è il dramma e il giallo del malore prima della finalissima: vince la Francia di Zidane.
2001 – Michael Owen (Inghilterra) – Mondiali in Corea e Giappone, vinti dal Brasile. Per gli inglesi, eliminazione ai quarti di finale.
2005 – Ronaldinho (Brasile) In Germania, Brasile strafavorito. Ma fuori ai quarti di finali. E’ il Mondiale dell’Italia di Lippi, vinto ai rigori sulla Francia.
2009 – Lionel Messi (Argentina) – Argentina eliminata già ai quarti di finale surclassata dalla Germania, e trionfo della Spagna in finale sull’Olanda.

C.RONALDO, MESSI O RIBERY – Ora con CR7, Messi e Ribery candidati alla vittoria finale, iniziano a tremare Portogallo, Argentina e Francia che in base a questi dati non avrebbero speranze al mondiale brasiliano. Vedremo solo il 13 gennaio chi alzerà il pallone d’oro, così facendo sapremo anche su che squadra non puntare in vista di Brasile 2014.

 

SHARE