SHARE

cambiasso

A niente è servita la sua rete dell’1-1: Esteban Cambiasso mastica amaro dopo la sconfitta per 4-2 al San Paolo contro il Napoli. Molte le polemiche verso l’operato dell’arbitro Tagliavento da parte nerazzurra: l’arbitro della sezione di Terni, già nell’occhio del ciclone dopo il pessimo arbitraggio in occasione di Basilea-Schalke, è accusato di non aver concesso un rigore alla squadra di Mazzarri per fallo di Maggio su Palacio, oltre al fatto di aver espulso ingiustamente Ricky Alvarez, che, danno oltre la beffa, salterà il Derby della Madonnina.

FURIA CAMBIASSO Nel postpartita l’argentino è entrato a gamba tesa sul direttore di gara: “Quando vede noi è particolarmente sfortunato, mi ricordo Inter-Juve, le manette, Inter-Roma, oggi. Il rigore su Palacio? E’ inutile allenarci sui rigori, tanto fino a quando in tre non daranno un calcio in faccia a uno dei nostri non ce ne concederanno“. L’invettiva del Cuchu non finisce qui: “Per uno pseudo fallo di mano perdiamo Ricky, ma fa niente, ci siamo abituati. L’espulsione ha condizionato questa partita, ma adesso pensiamo al Milan, il Derby è sempre una gara speciale“.

Cambiasso non riesce a darsi pace, nonostante la sua marcatura sia valsa il momentaneo 1-1: “Avevamo interpretato bene la partita, ma abbiamo pagato ogni errore. A loro è girato tutto bene, e noi abbiamo pagato tutti gli errori, anche quelli non nostri…

SHARE