martedì, Dicembre 7, 2021

Latest Posts

ESCLUSIVA MdC – Borghi: “Angel Correa ha i crismi del predestinato”

angel correa

Immaginate di trovarvi in un bel pub inglese, ordinate una bella pinta di birra da sorseggiare per voi e per chi vi sta accanto: Stefano Borghi, il più grande telecronista italiano in circolazione, la voce di tanti derby argentini, di tante partite di Championship e da qualche mese di Fox Sports.

Questa splendida iniziativa di MDC permette ai nostri utenti, attraverso i contatti Facebook e Twitter o tramite commenti agli articoli, di intervistare a tutti gli effetti Stefano Borghi. Voi proponete la domanda, siete voi i giornalisti.

Ecco l’ultima sessione Q&A,

Diego Costa: stagione d’oro, fenomeno vero o “solo” grande centravanti? (Andrea Maggiolo)

E’ senza dubbio un grande centravanti, un fenomeno costruito. Simeone e il club sono stati bravissimi a capire che con la cessione di Falcao si andava a valorizzare questa figura. Mettergli accanto una spalla di qualità e di sacrificio come David Villa lo ha portato nelle condizioni migliori per giocare. Ha una potenza straripante, per definirlo un campione deve fare queste cose nel lungo periodo. Ha grande potenziale e lo stanno sfruttando al meglio.

Parlando dei problemi del ManUTD ha sottolineato la mancanza di fantasia negli ultimi 30 metri… il “fallimento” di Anderson, Kagawa, Young e Nani, giocatori talentuosi ma troppo discontinui, è una delle ragioni delle difficoltà in casa Red Devils?.. complimenti di cuore per le tue telecronache, ti seguivo su Sportitalia(da appassionato di calcio argentino), ti seguo su Fox da appassionato di calcio internazionale, sei sempre “speciale”. (Gabriele Vallefuoco)

Young, Nani ed Anderson sono da qualche anno lì e non hanno fatto il definitivo salto di qualità. Sono giocatori che non hanno portato quella qualità che richiede il Manchester United. Kagawa ha fatto un po’ fatica nel primo anno, e ancora ora non ha dato grandi segnali. Questi sono nomi che danno la sensazione che il Manchester sta cambiando pelle ed è in una fase di transizione. E’ in quella posizione specifica che il club deve intervenire, acquistando o facendo crescere un grande campione.

Cosa ne pensi dell’Europa League? Secondo me è una competizione molto affascinante nonostante non girino grandissimi soldi. (Michele Simoncelli)

L’Europa League ha grande fascino ma dovrebbe essere riformata, perché offre comunque partite al di sotto degli standard tecnici. La mia idea è di ritornare con tre competizioni così da poter garantire il giusto numero di partite televisive, ritornare all’eliminazione diretta allargando il numero di squadre e ridistribuendo i soldi dei diritti televisivi. Ogni anno una squadra potrebbe ricavare soldi da una delle 3 competizioni e automaticamente si riducono anche le partite per club. La base è più ampia e si ricavano comunque dei soldi. Potrebbe essere una riforma in grado di dare benefici a tutti. Resta il fatto che è una competizione da giocare e affrontare per vincere, soprattutto per i club italiani.

Come reputi il lavoro fatto sin qui da Mazzarri all’Inter? E il risultato del derby (se negativo) peserà più per Allegri o per Mazzarri?? (Fonz U Raise Rousso)

Chi perde il derby ne risente parecchio anche perché avviene prima di Natale. Un risultato negativo è un problema per entrambi. Il lavoro di Mazzarri non è stato semplice, ci sta mettendo molto del suo in una sfida nuova con un club che ha cambiato dimensione. I risultati non sono stati molto buoni, sia come punteggi che prestazioni. E’ chiarissimo che è tanto il lavoro da fare.

Che ne pensi del Ludogorets, squadra che ha buttato fuori il PSV dall’Europa League che sfiderà la Lazio ?? Grazie ti seguo sempre (Lorenzo Solombrino)

Ho visto giocare il Ludogorets, è una squadra divertente e sta facendo un mezzo miracolo. Testimonia la forte crescita della Bulgaria, anche dal punto di vista socio-economico. E’ una favola, ora l’impegno è abbastanza complicato con la Lazio e ci sarà l’opportunità di vederla in maniera diretta. Questa favola è lo specchio di come stia cambiando la geopolitica del calcio europeo. La Bulgaria è un Paese in crescita e l’espressione calcistica viene a galla.

Ti chiedo un giudizio su due giocatori di Ligue 1: il centrocampista del St. Etienne Bayal Sall e la punta argentina del Rennes Silvio Romero. Grazie. (Piero Masia)

Silvio Romero non ha giocato tantissimo, ha avuto un inserimento abbastanza complicato. Ha fatto una doppietta, ha giocato poco e bisogna avere pazienza e credo che l’allenatore lo stia aspettando. Bayan Sall è un difensore esuberante, di grande fisicità con qualche lacuna tattica. La Ligue 1 è un campionato sempre più di livello al di là di PSG e Monaco. Lille e Nantes ci stanno proponendo un bel calcio, si stanno rinnovando gli impianti per il prossimo europeo in Francia, è un campionato che sta crescendo e sta diventando più importante della serie A.

Uno dei tanti soprannomi di Martìn Palermo è ”hombre de pelicula”, secondo te potrebbe avere successo un film sulla sua vita e cosa ne pensi di questa pazza idea? Grazie. (Andrea Fanchini)

Non è una pazza idea, in Argentina si vocifera da anni. Ha avuto una vita da film ed è una figura pseudo – leggendaria del calcio argentino. Potrebbe avere successo in Argentina e anche al di fuori: è stato scritto un libro sulla sua vita e la sua carriera sta proseguendo con interessanti spunti anche da allenatore, sicuramente è una figura che merita un approfondimento.

Un commento alla vittoria del San Lorenzo nel Torneo Inicial

La vittoria del San Lorenzo è qualcosa di particolare per la mistica che l’ha accompagnata, con un finale incredibile e con la parata di Torrico. E’ la cosa più bella del semestre argentino, quest’aura di magia che è rimasta intatta. Dal punto di vista tecnico la tendenza resta bassa, una fase non particolarmente brillante. Il calcio argentino deve ricostruirsi e svoltare, le cose non stanno andando benissimo

Un nome su tutti che più ti ha impressionato in questo Torneo Inicial

Io continuo a pensare che Angel Correa sia un giocatore con i crismi del predestinato, è un giocatore che mi piace tantissimo!

Colgo l’occasione per augurare a tutti gli utenti di MAIDIRECALCIO.COM un sereno Natale. Un abbraccio.

PRENOTA SU AMAZON IL LIBRO “LA SQUADRA DEL CUORE DI PAPA FRANCESCO” CLICCANDO SUL BANNER

Latest Posts

Don't Miss