SHARE

Totti bellissima

LIVORNO-UDINESE

Livorno (3-5-2): Bardi, Valentini, Emerson, Ceccherini, Schiattarella, Luci, Biagianti, Greco, Emeghara, Paulinho

Possibile panchina per Coda, a cui potrebbe essere preferito Valentini. Greco si riprende il posto da titolare a scapito di Duncan. Emeghara in vantaggio su Siligardi per affiancare in attacco l’inamovibile Paulinho

Udinese (3-4-2-1): Brkic, Heurtaux, Danilo, Domizzi, Basta, Allan, Lazzari, Gabriel Silva, Fernandes, Pereyra, Di Natale

Squadra tipo per Gudolin, che vede ogni giorno migliorare Muriel, recuperabile per il 6 gennaio. Di Natale dovrebbe riuscire a recuperare dai problemi fisici ed esserci dal primo minuto, ma Nico Lopez rimane in allerta. Confermato il duo Fernandes/ Pereyra alle spalle della punta.

CAGLIARI-NAPOLI

Cagliari (4-3-1-2): Avramov, Pisano, Oikonomou, Astori, Avelar, Conti, Ekdal, Nainggolan, Cossu, Nenè, Sau

Problemi alla caviglia per Pinilla, che potrebbe essere sostituito ancora una volta da Nenè. Oikonomou e Del Fabro si giocano il posto dello squalificato Rossettini, mentre Avelar è confermato al posto di Murru. Cossu dovrebbe partire titolare, ma è possibile che la scelta di Lopez possa cadere ancora su Eriksson.

Napoli (4-2-3-1): Reina, Maggio, Fernandez, Albiol, Armero, Inler, Behrami, Callejon, Mertens, Insigne, Higuain

Benitez potrebbe riproporre il terzetto leggero alle spalle di Higuain, che ha ben figurato contro l’Inter di Mazzarri. Rientrano Reina, Behrami e Armero dal primo minuto, ma rimane qualche possibilità per Dzemaili, che ha ben figurato nelle ultime uscite. Influenza per Cannavaro, non convocato.

BOLOGNA-GENOA

Bologna (3-4-1-2): Curci, Antonsson, Natali, Mantovani, Garics, Perez, Khrin, Morleo, Diamanti, Bianchi, Cristaldo

Più spregiudicato il Bologna di Pioli, che ha provato un modulo con Diamanti alle spalle delle due punte. Problemi fisici per Perez, che però dovrebbe recuperare. Recupera anche Mantovani, che verrà schierato nel terzetto arretrato. Panchina per Laxalt.

Genoa (3-4-3): Perin, Antonini, Gamberini, Manfredini, Vrsaljko, Matuzalem, Biondini, Antonelli, Bertolacci, Fetfatzidis, Gilardino

Recupera Vrsaljko, che torna titolare permettendo a Biondini di spostarsi al centro.  Gasperini recupera Manfredini dopo la squalifica e potrebbe confermare Bertolacci, stavolta nel tridente offensivo con Gilardino e Fetfatzidis.

ATALANTA-JUVENTUS

Atalanta (4-4-1-1): Consigli, Scaloni, Stendardo, Canini, Brivio, Brienza, Cigarini, Carmona, Kone, Moralez, Denis

Ancora problemi per Bonaventura, che sarà rimpiazzato da Kone. In difesa problemi per Lucchini, ma recupera Stendardo. Confermato Scaloni come terzino destro considerato l’infortunio di Raimondi. Brivio in vantaggio su Del Grosso viste le ottime prestazioni delle ultime giornate.

Juventus (3-5-2): Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Lichtsteiner, Marchisio, Pogba, Vidal, Asamoah, Tevez, Llorente

Conte sceglie tutti i titolari in vista del match di Bergamo, con Llorente preferito ancora a Quagliarella. Sulla destra Lichtsteiner è in vantaggio su Isla, che potrebbe anche agire a sinistra facendo rifiatare Asamoah.

ROMA-CATANIA

Roma (4-3-3): De Sanctis, Maicon, Benatia, Castan, Dodò, Florenzi, Bradley, Pjanic, Ljajic, Totti, Gervinho

Recupera Castan dall’acciacco subito contro il Milan e sarà regolarmente in campo. Squalificati De Rossi e Strootman, Garcia pensa di arretrare Florenzi a centrocampo. Spazio, quindi, per Ljajic, che verrà affiancato a Gervinho ed al rientrante Totti. In dubbio Maicon, che potrebbe essere risparmiato.

Catania (4-3-3): Frison, Peruzzi, Rolin, Legrottaglie, Alvarez, Izco, Tachtsidis, Plasil, Barrientos, Castro, Leto

Rolin prenderà il posto dello squalificato Spolli, mentre Alvarez potrebbe essere confermato a sinistra nonostante il rientro di Biraghi. In attacco si rivede Bergessio, ma non dovrebbe essere rischiato dall’inizio: fiducia ancora una volta a Leto.

SAMPDORIA-PARMA

Sampdoria (4-2-3-1): Da Costa, De Silvestri, Mustafi, Gastaldello, Costa, Obiang, Palombo, Krsticic, Soriano, Eder, Pozzi

Recupera Pozzi, ma ci sono piccoli problemi per De Silvestri ed Eder. Vista la squalifica di Gabbiadini, Mihajilovic dovrebbe chiedere ai due di stringere i denti, schierandolo quindi titolari. Costa sembra aver smaltito i problemi alla spalla e sarà titolare.

Parma ( 4-3-3): Mirante, Cassani, Lucarelli, Mendes, Gobbi, Marchionni, Acquah, Parolo, Sansone. Biabiany, Amauri

Amauri agirà da prima punta al posto di Cassano, mentre Mendes prenderà il posto di Paletta, non completamente ristabilito. Torna dal primo minuto Parolo, mentre ci sarà regolarmente Mirante nonostante l’influenza degli scorsi giorni.

SASSUOLO-FIORENTINA

Sassuolo (3-4-3): Pegolo, Antei, Bianco, Marzoratti, Gazzola, Kurtic, Marrone, Longhi, Berardi, Floro Flores, Zaza

Antei non è al meglio, ma dovrebbe stringere i denti: in pre-allarme Rossini. Kurtic sostituirà Magnanelli squalificato, in attacco confermato il tridente visto il rientro di Berardi.

Fiorentina (4-3-3): Neto, Tomovic, Compper, Savic, Pasqual, Aquilani, Ambrosini, Borja Valero, Vargas, Ilicic, Rossi

Noie muscolari per Pizarro, che sarà sostituito da Ambrosini. Totalmente recuperato Pasqual che recupera il posto come terzino e la fascia da capitano. Nel terzetto offensivo, possibile conferma per Ilicic al posto dello squalificato Cuadrado. Con lui, Rossi e Vargas. Lesione alla coscia per Gonzalo Rodriguez, che lascia il campo a Compper.

TORINO-CHIEVO

Torino (3-5-2): Padelli, Maksimovic, Glik, Moretti, Darmian, Brighi, Vives, Basha, Pasquale,  Cerci, Immobile

Ventura conferma Maksimovic dopo la splendida prova di Udine, sostituendo poi lo squalificato Farnerud con Basha. Ancora out El Kaddouri: per lui 3/4 settimane di stop. Non convocato D’Ambrosio, c’è aria di crisi con l’esterno in scadenza di contratto.

Chievo (4-3-3): Puggioni, Sardo, Frey, Dainelli, Dramè, Rigoni, Hetemaj, Radovanovic, Estigarribia, Sestu, Thereau

Cesar è out per squalifica e al suo posto Corini potrebbe impiegare Frey. Confermati Hetemaj ed Estigarribia, con Paloschi che parte in panchina. Se in difesa venisse scherato Papp, Frey scalerebbe a destra co Sardo in panchina.

HELLAS VERONA-LAZIO

Hellas (4-3-3): Rafael, Cacciatore, Maietta, Moras, Agostini, Romulo, Jorginho, Hallfredsson, Iturbe, Toni, Juanito

Solito ballottaggio tra Juanito e Martinho per il ruolo di terzo attaccante, con il primo in leggero vantaggio. Rientra Jorginho dall’inizio, confermato Moras al centro della difesa.

Lazio (4-3-3): Marchetti, Konko, Dias, Cana, Radu, Biglia, Onazi, Lulic, Candreva, Ederson, Klose

Problemi per Konko e Radu, che però saranno regolarmente in campo. Biglia ancora preferito a Ledesma, così come Ederson che agirà nel trio di attacco. Nessun problema per Klose, solo panchina per Hernanes.

INTER-MILAN

Inter (3-5-1-1): Handanovic, Campagnaro, Ranocchia, Juan Jesus, Jonathan, Taider, Cambiasso, Kovacic, Nagatomo, Guarin, Palacio

Mazzarri deve rinunciare a Ricky Alvarez, out per squalifica: al suo posto Kovacic. Per il resto 11 titolare, con Guarin alle spalle di Palacio e Juan Jesus preferito a Rolando.

Milan (4-3-1-2): Abbiati, De Sciglio, Bonera, Zapata, Costant, Poli, De Jong, Muntari, Kakà, Matri, Balotelli

Problemi per Abate  che non dovrebbe farcela per il derby. Buone notizie per Emanuelson, che potrebbe bruciare le tappe ed esserci. Fuori Montolivo, Poli e Muntari agiranno ai lati di De Jong. In attacco Kakà supporterà il tandem Matri/Balotelli. Recuperato De Sciglio, che sarà titolare a destra.

SHARE