SHARE
Andrea Pirlo

rp_Pirlo.jpeg

In queste settimane ha visto i suoi compagni continuare a inanellare vittorie in campionato, ora Andrea Pirlo è stanco di stare a guardare e ha un solo obiettivo: tornare in campo nel match scudetto del 5 gennaio. Dopo essere stato costretto a saltare il primo crocevia della stagione bianconera a Istanbul, il regista bianconero scalpita e vuole tornare a custodire le chiavi del centrocampo della Juventus contro la Roma. Per questo sarà un Natale fatto soprattutto di lavoro il suo, per smaltire definitivamente la lesione al legamento collaterale del ginocchio sinistro e, soprattutto, ritrovare la condizione atletica.

SOSTA AMICA- La sosta, da questo punto di vista, gli sarà amica. Due settimane per lavorare, a Vivovo e in solitaria, per mettersi al pari dei compagni e provare a dare il suo contributo ad allungare la serie positiva a dieci vittorie consecutive. Conte ha ordinato il rompete le righe, con rientro a Torino fissato per il 27. Difficile ipotizzare che i calciatori bianconeri, con Pirlo in testa, si lascino attrarre dalla leccornie natalizie. Molto più facile ipotizzare feste di duro lavoro per il regista bianconero che, messe da parte le luminarie natalizie, il 5 gennaio vuole tornare ad illuminare lui il proscenio bianconero.

SHARE