SHARE

cannavaro

Il Napoli visto in questa stagione è apparso molto competitivo, sia in campionato che in Europa, come abbiamo potuto verificare in Champions, senza per altro risentire delle fatiche di coppa, grazie anche ad un ragionato turnover di Benitez. La pecca che però sta tenendo i partenopei lontano dalla vetta, risiede nel rendimento difensivo, che vede dei terzini adattati nel ruolo e soprattutto la mancanza di un partner di livello per Albiol. Sono stati provati più volte Fernandez e Britos, con scarso successo, tenendo così relegato in panchina il capitano Paolo Cannavaro, che paga lo scarso feeling con Benitez e la bruttissima prestazione contro la Roma. A gennaio arriverà qualcuno a sistemare il reparto, ma ciò implica anche la cessione di un difensore, e il maggiore indiziato è proprio Cannavaro.

ADDIO CANNAVARO? – Ai microfoni di radio‘CRC’ Gaetano Fedele ha parlato della situazione del suo assistito, non escludendo l’ipotesi partenza: “Cannavaro? Proveremo a non prendere una decisione drastica fino alla fine. È previsto un incontro col Napoli per capire quelle che sono le intenzioni del club azzurro. Sembrerebbe che Paolo non rientri più nelle logiche del Napoli. In questo momento bisogna pensare a quello che può essere il bene del Napoli – ha detto Fedele -, ed è logico che in questa situazione non si vive con entusiasmo. Sono capitati tanti episodi spiacevoli in questo trimestre e, se vogliamo trovare un lato negativo della gestione Benitez, è il rapporto con Paolo. Reja e Cannavaro alla Lazio? Il rapporto di Paolo con tutti gli allenatori passati a Napoli è sempre stato fantastico e parliamo di Reja, Donadoni e Mazzarri. E’ innegabile che la stima tra Cannavaro e Reja è forte. Poi da qui a trattative e soluzioni ce ne passa. Paolo non è un giocatore qualsiasi. Il rapporto tra noi agenti di Cannavaro e il Napoli è ottimo.” 

SHARE