SHARE

1560595_10151963380197713_302651273_n

Ad Emirates Stadium si gioca il derby del nord di Londra fra Arsenal e Tottenham, valevole per il terzo turno di FA Cup.

Wenger, con numerosi assenti, lancia Gnabry dal primo minuto e mette Walcott prima punta. Inoltre preferisce Vermalen a Mertesacker. Sherwood invece lascia la stessa formazione delle ultime partite, con l’inserimento dal primo minuto del francese classe 1994 Bentaleb.

Nei primi minuti l’Arsenal fa parecchia fatica a creare gioco in attacco e il Tottenham ne approfitta affondando sulle fasce. All’8 Eriksen trova un varco ed è lanciato a rete, ma Fabianski chiude lo specchio e manda in corner. All’11 contropiede dell’Arsenal, con Walcott che controlla e prova a incrociare il tiro sul palo più lontano, ma Lloris devia in angolo. Al 13’ ancora l’attaccante inglese prova il piazzato, ma la palla viene deviata ed esce di pochissimo dall’incrocio dei pali. Nell’azione seguente ci prova Gnabry, ma la palla va di poco sopra la traversa. Ammonito Vermaelen al 17′. Al 19’ duetto Cazorla – Rosicky, con palla spedita fuori di poco dallo spagnolo. Al 25’ ci riprova Walcott, ma Lloris chiude lo specchio.

Al 31’ Arsenal avanti: grandissimo taglio palla al piede di Gnabry e assist per Cazorla, che si inserisce e in diagonale scaraventa sull’altro palo.

L’Arsenal continua a macinare gioco e a mettere sotto gli Spurs, rimasti un po’ imbambolati dopo il vantaggio. Al 44’ scossa del Tottenham con il tiro di Soldado che finisce di poco a lato.

Ad inizio secondo tempo primo cambio per l’Arsenal, che inserisce Mertesacker al posto di Vermaelen. Il Tottenham prova a spingere per cercare il pareggio. Al 54’ ci prova Soldado, ma il tiro finisce a lato. Al 55’ Adebayor avrebbe una ottima azione, ma scivola sul più bello. Al 59’ Walcott si inserisce in area, salta Lloris ma il pallone finisce di poco fuori.

Al 61’ Rose si incarta da solo e perde incredibilmente un pallone che recupera Rosicky, il ceso si lancia da solo davanti alla porta e con un tocco sotto batte Lloris in uscita facendo esplodere l’Emirates Stadium.

Al 63’ Chadli rileva uno spento Soldado. Gli Spurs non si arrendono e al 68’ Dembele prova il tiro da fuori, ma Fabianski para a terra. Al 71’ Wenger toglie Wilshere e inserisce Flamini. Al 74’ esce Arteta nell’Arsenal ed entra Ozil. Al 76’ ancora Walcott, che sfiora il 3-0. Lo stesso Walcott si fa male e all’83′ esce, fra gli applausi del pubblico. I Gunners continuano a macinare gioco e all’89′ sfiorano il gol Ozil.

Dopo 5’ di recupero, finisce la gara.L’Arsenal batte 2-0 il Tottenham e vola al quarto turno. Prima sconfitta per l’era Sherwood.

Arsenal-Tottenham : 31′ Cazorla, 61′ Rosicky

Arsenal (4-2-3-1): Fabiansky-Sagna-Vermalen( 46′ Mertesaker)-Koscielny-Monreal-Wilshere (71′ Flamini)-Arteta (74′ Ozil)-Gnabry-Rosicky-Cazorla-Walcott

Tottenham (4-4-2):Lloris-Walker-Dawson-Chiriches-Rose-Lennon-Bentaleb-Dembele-Eriksen-Adebayor-Soldado (63′ Chadli)

SHARE