SHARE

seedorf

Al Milan ci si prepara già per il cambio di allenatore che avverrà a giugno. Dopo che Allegri ha svelato il suo divorzio, notizia che non rappresentava di per se una novità, la dirigenza rossonera nella persona dell’ad Adriano Galliani ha intensificato i rapporti con Clarence Seedorf. Galliani è addirittura volato a Rio de Janeiro per incontrare l’ex centrocampista olandese, ad oggi un giocatore dei brasiliani del Botafogo.

SI SI, E’ PROPRIO LUI – Un indizio che pare indicativo del fatto che sarà proprio Seedorf ad allenare il Milan sta nel fatto che l’ex Real Madrid ed Inter avrebbe richiesto al suo attuale club un supplemento di vacanze, allo scopo probabilmente di poter pianificare meglio il suo futuro a Milanello. Il Botafogo giocherà tra gennaio e febbraio la Copa Libertadores, mentre il Brasileirao è finito da pochi giorni ed oltre la prestigiosa coppa che mette una contro l’altra le migliori squadre del Sud America non vi saranno altre competizioni ufficiali per la compagine di Rio. In caso di eliminazione del Botafogo è lecito aspettarsi anzi una accelerata del passaggio di consegne della panchina milanista a Seedorf, con un avvicendamento con Allegri che potrebbe avvenire addirittura a campionato in corso.

IL MILAN DEGLI OLANDESI – Seedorf al Milan dovrebbe portare anche un nuovo vice-allenatore, con Mauro Tassotti che lascerebbe quindi il club dopo ben 34 anni. L’ex difensore, oggi secondo di Allegri, è entrato in società come calciatore nel 1980 per poi ricoprire vari incarichi a fine carriera. Al suo posto avanza prepotente la candidatura di un altro ex rossonero, l’olandese e connazionale di Seedorf, Jaap Stam.

SHARE