SHARE

candreva lazio

LAZIO

Berisha 6 Poco impegnato, chiude molto bene su Nagatomo nel secondo tempo. Per il resto ordinaria amministrazione e buona personalità.

Radu 6 Copre bene, ma è molto nervoso: sfiora la rissa con Guarin dopo l’ammonizione dello stesso colombiano, deve mantenere i nervi saldi.

Biava 6.5 Il migliore dei suoi, decisive le chiusura su Palacio nella seconda frazione: un recupero importantissimo per Edi Reja.

Dias 6 Sbilancia Guarin lanciato a rete prendendosi un giallo prezioso, attento nelle chiusure ma è in affanno quando deve rincorrere.

Konko SV Si infortuna dopo poco più di 10 minuti (Cavanda 6 Buona spinta, nel finale brucia Nagatomo nell’azione del vantaggio)

Ledesma 6.5 Parte piano, poi carbura e nel secondo tempo fa respirare la squadra con le sue geometrie. Sente più fiducia con l’arrivo di Reja e lo ricompensa con una prestazione ordinata.

Gonzalez 6 Solita prestazione tutta cuore e grinta dell’uruguagio, che sfinito lascia il posto ad Onazi (Onazi 6 Copre bene nel finale, non ha grandi chance di farsi notare)

Lulic 6 Meglio il bosniaco quando non deve preoccuparsi della fase difensiva: bene nel primo tempo, cala molto alla distanza.

Hernanes 5.5 Dovrà fare di meglio per meritarsi la convocazione al Mondiale: prestazione fumosa del brasiliano, che raramente riesce ad incidere.

Candreva 7 Il migliore in campo: sempre il più attivo dei suoi, corre per due e mette a segno l’assist decisivo: meglio di così… (Ederson SV)

Klose 6.5 Non si vede per 90 minuti, poi tocca un pallone ed è rete: nell’era del falso nueve rimane uno dei più decisivi della Serie A.

INTER

Handanovic 6 Incolpevole sulla rete di Klose, per il resto viene poco impegnato: prestazione sufficiente.

Juan Jesus 6.5 Il migliore della sua retroguardia, difficilmente la Lazio riesce a sfondare dalle sue parti. Qualche imprecisione ma molti interventi decisivi.

Rolando 6 Buona prestazione del portoghese che è sempre attento, dirige la difesa con buona personalità: Mazzarri non ha avuto torto ad insistere per averlo.

Ranocchia 5.5 Buona prestazione nell’arco nel match, la sua unico colpa è quella di perdersi Klose nel momento decisivo. (Zanetti SV)

Nagatomo 5.5 Si fa bruciare clamorosamente da Cavanda nell’azione dell’1-0 macchiando una buona prestazione: Berisha gli nega la rete in avvio di ripresa.

Cambiasso 6 Partita ordinata del Cuchu, inibito dalla marcatura quasi a uomo di Klose: fa respirare la manovra, ma la mancanza di un playmaker vero si sente.

Kuzmanovic 5 Quello che giocava alla Fiorentina è ormai un flebile ricordo, non riesce mai ad entrare in partita. Lascia spazio a Kovacic. (Kovacic 5.5 Entra nel miglior momento della Lazio, non trova mai la giocata)

Alvarez R. 5 La sua peggior partita in questa stagione in nerazzurro, riesce a combinare poco o niente e raramente riesce a saltare l’uomo.

Jonathan 6 Nel primo tempo va in difficoltà contro Lulic, ma alla distanza riesce a rifarsi: nel finale litiga un po’ col pallone, ma nel complesso disputa una gara sufficiente.

Guarin 5.5 Prova a tirare da tutte le posizione, ma non prende mai lo specchio: lotta come un leone, ma nella seconda frazione non è mai incisivo. (Milito SV Il suo ritorno è l’unica nota lieta della serata interista)

Palacio 5 Troppo isolato, riceve pochissimi palloni. Quando riesce a ritagliarsi spazio va a sbattere contro un Biava sontuoso: partita da dimenticare per il Trenza.

SHARE