SHARE

1497577_582570208494966_399715834_n

 

Riparte la Ligue 1 dopo la pausa invernale. La prima del 2014 vede di fronte il Montpellier, desideroso di fare punti per archiviare al più presto la salvezza, e il Monaco, che ci crede ancora per lo scudetto nonostante in grande dominio del Paris Saint Germain.

Nei primi minuti il Montpellier non si lascia intimorire e attacca fin da subito. Dopo diversi minuti di pressing asfissiante, arriva la prima occasione degna di nota: al 14’ è il centrocampista portoghese Joao Moutinho a svegliare i suoi con un destro piazzato, ma Joudren salva in corner. Fino alla mezz’ora le squadre si equivalgono e giocano una partita scacchistica. Al 30’ viene ammonito Falcao dopo un intervento in ritardo. Al 37’ anche Mounier finisce nella lista degli ammoniti. Al 41’ ottima occasione per il Montpellier con Cabella, ma Subasic in scivolata gli toglie la palla dai piedi e Raggi allontana. Al 45’ le squadre rientrano negli spogliatoi ancora sul punteggio di 0-0. Senza gol, ma con entrambe le squadre che se la stanno giocando alla pari. Nessun cambio ad inizio ripresa dove il Montpellier continua a giocare bene. Al 52’ passa in vantaggio il Monaco: su punizione di James Rodriguez, Kurzawa sbuca in mezzo a tutti e di testa scavalda Joudren e gela la Mosson. Le squadre continuano a giocarsela a viso aperto, ma al 60’ il Monaco sfiora il 2-0 con Rodriguez che non riesce a colpire il pallone che gli arriva dalla sinistra. Al 61’ primo cambio per il Montpellier, con Camara che sostituisce Mounier. Al 62’ invece Tiene rileva Marveaux. I padroni di casa continuano a spingere e al 66’ Cabella si procura un rigore grazie ad un fallo su di lui di Abidal. Lo tira Niang, Subasic para ma sulla respinta l’ex attaccante del Milan ribadisce in rete il pallone ma regala il pareggio al Montpellier. Al 68’ reagisce subito il Monaco, con Rivierse si defila e serve Falcao che però non arriva sul pallone. Al 73’ primo cambio per il Monaco, con Ferreira Carrasco che sostituisce Obbadi. Ultimo cambio per il Montpellier con Montaño che sostituisce Niang. Al 75’ tiro di Cabello, ma Subasic blocca. All’81 entra nel Monaco Ocampos per sostituire Riviere,ma la situazione non cambia. All’88 Toulalan si becca il giallo e dopo 3’ di recupero, termina la partita. Il Montpellier manda dei segnali importanti, e continuando in questo modo potrà rifarsi delle delusioni del girone d’andata e salvarsi il prima possibile. Il Monaco invece perde 2 punti che l’avrebbero potuta far accorciare sul PSG, che domani ad Ajaccio può volare a +5. Il Lilla terzo classificato, andando domani a vincere a Reims, può scavalcare i monegaschi. Continua il momento nero di Radamel Falcao, che non segna dall’8 Novembre.

Montpellier-Monaco 1-1: 52′ Kurzawa, 66′ Niang.

Montpellier (4-1-2-3): Joudren, Deplagne, Hilton, El Kaoutari, Congre; Stambouli; Sanson, Marveaux( 63’Tiene); Cabella, Niang ( 73′ Montaño), Mounier (60′ Camara).

Monaco (4-1-2-3): Subasic, Raggi, Carvalho, Abidal, Kurzawa; Toulalan; Obbadi (73′ Ferreira Carrasco), Moutinho; Riviere( 81′ Ocampos), Falcao, Rodriguez.

SHARE