SHARE

bologna_lazio

Prima sulla nuova panchina per Davide Ballardini chiamato a risollevare le sorti di un Bologna decisamente in crisi, che ha collezionato fino a questo momento solamente 15 punti, e viaggia nei bassi fondi della classifica. I felsinei per risorgere ospitano al Dall’Ara una Lazio rinvigorita psicologicamente dal successo della scorsa settimana contro l’Inter. I biancocelesti, con Reja alla guida cercano la continuità, in un campionato fin qui molto deludente.

IL MATCH – La gara inizia subito con un Bologna deciso e cattivo su ogni palla, che nei primi minuti si fa subito vedere dalla parti di Berisha con un paio di conclusioni sterili di Diamanti. Sul versante opposto la Lazio fatica moltissimo a trovare spazi nell’attento sistema di gioco messo in piedi da Ballardini, ma dal ventesimo tenta di far maggior possesso palla, risultando però decisamente poco efficace. A ridosso della mezz’ora finalmente arriva la prima occasione del match, targata Bologna, per mano di Rolando Bianchi autore di un colpo di tacco in area di rigore, di palaciana memoria, su assist di Garics ben disinnescato però da un attento Berisha. Insiste ancora il Bologna che ci crede, ma che deve fare i conti con l’imprecisione offensiva dei suoi. La prima frazione si va spegnendo fra una serie di falli sistematici e moltissimi passaggi sbagliati da entrambe le squadre, che così facendo vanno a riposo sul punteggio di 0-0. Il secondo tempo si apre sulla falsa riga del primo, con un Bologna più vivo rispetto ad una Lazio estremamente passiva. Dopo l’ora di gioco ci provano finalmente i biancocelesti con l’occasione più ghiotta del match, sprecata malamente da Klose che spara alto da zero metri su suggerimento di Candreva. Da qui in poi sarà solo Bologna che minuto dopo minuto acquisisce fiducia ed impegna più di una volta l’attento Berisha. Negli ultimi 10 minuti felsinei ancora in avanti con una bellissima girata di Kone di pochissimo a lato su gran suggerimento di Diamanti. Il match si chiude senza altri sussulti sullo 0-0, che sa di occasione persa per il Bologna, il quale ha affrontato una Lazio decisamente poco brillante.

SHARE