SHARE

argentina

di Michele Stefanelli

Al via il 9 febbraio il torneo Final della Primera Division Argentina, il secondo giocato con la nuova formula. Il San Lorenzo de Almagro fresco vincitore dell’Inicial punta ad un clamoroso bis. Il Torneo sta vivendo un momento non certo entusiasmante sotto molti aspetti. Soprattutto la crisi economica che sta attanagliando la nazione si è ripercossa in modo brutale su molte squadre, provocando un’involuzione tecnica e sportiva, gestioni a dir poco imbarazzanti, voragini nei bilanci e lo spettro del fallimento. Tre esempi su tutti: Colon, appena retrocesso, l’All Boys e ora attenzione anche alla situazione del River Plate.

A dare ossigeno alle casse dei club e molte speranze ai tifosi sono le infinite riserve di giovani talenti e di giocatori in cerca della consacrazione che stanno animando un mercato da sbadigli. I soldi non ci sono, così gli affari si fanno quasi solo in uscita oppure portando a casa scambi e prestiti per pochi spicci. Le due big, Boca e River, annaspano tra polemiche e progetti accantonati. L’immobilismo regna sovrano tra le altre. L’unica che sembra intenzionata a spendere è il San Lorenzo, in ottica Libertadores e per confermarsi al vertice. Ma naturalmente, alle prime offerte, molti giovani talenti hanno già fatto le valigie e preso il primo aereo. Come ha fatto Leandro Paredes, partito dal Boca direzione Roma, sponda giallorossa e parcheggiato sino a fine stagione alla Sampdoria. Nel frattempo, si dice che potrebbero seguirlo in Italia il centrocampista destro, classe 1993, Santiago Naguel, dell’Argentinos Juniors e il difensore del Velez Sarsfield, classe 1989, Fernando Tobio, forse già bloccato dal Parma.

Ancora un difensore, ma classe 1988, Santiago Vergini, è appena passato dall’Estudiantes al Sunderland. Altro pezzo che se ne va in casa Boca Juniors è il centrocampista Cristian Erbes, passato al Betis di Siviglia. E dalla “Bombonera” può partire da un momento all’altro anche l’attaccante Nicolas Blandi che il San Lorenzo ha acquistato da poco. Anche due centrocampisti importanti della Primera Division hanno trovato una nuova squadra. Si tratta del centrocampista Rodrigo Battaglia che dal Racing di Avellaneda è passato al Braga in Portogallo dopo essere stato nelle mire di alcuni club italiani. Il secondo nome è quello di Pablo Perez che dal Newell’s si è trasferito al Malaga. Tutti giovani o quasi che tentano l’avventura europea, come accade da sempre o da qualche anno a questa parte fuggono in Brasile.

Così ha fatto anche il ventunenne Alan Ruiz che il San Lorenzo ha venduto al Gremio. Tantissime cessioni e tanti giovani sacrificati ma anche qualche ritorno eccellente. Come non ricordare “El Tanque” Fernando Cavenaghi che dopo aver girovagato in Europa e dopo l’ultima stagione in Messico al Pachuca ha fatto ritorno al River Plate. Quasi fatta anche per il ritorno del bomber Cristian Chavez dalla Grecia. Il Quilmes infatti lo starebbe acquistando dal Pas Giannina. Infine Juan Forlin dopo aver militato per quattro stagioni nell’Espanyol e dopo aver provato l’avventura in Qatar con l’Al Rayyan ha fatto ritorno al Boca Juniors.

Pochissimi acquisti e molto mirati. Nomi in entrata col contagocce e semi-sconosciuti, come il vice capocannoniere del torneo Inicial , Mauro Matos, che potrebbe passare dall’All Boys all’Independiente. O come Franco Zuculini, con un breve passato nel Genoa, che sta per essere ingaggiato dall’Arsenal dopo un periodo di prova. E come diceva il buon Franco Califano “Tutto il resto è noia”.

Tutto fermo o quasi, in attesa dei saldi e delle offerte, in attesa che un altro giovane talento esploda e faccia gioire prima i tifosi e poi i dirigenti di qualche club, in attesa che questo torneo Final 2013/2014 incominci e si porti via con sé polemiche, crisi, fallimenti e chiacchiere da bar e faccia parlare il campo, l’unico a non deludere mai.

Ecco tutti i movimenti di mercato finora effettuati:

All Boys
Acquisti: –
Cessioni: Nicolás Colazo, Carlos Soto, Hernán Grana (Boca), Jonathan Ferrari, Maximiliano Núñez, Mauro Matos y Exequiel Benavídez.

Argentinos Juniors
Acquisti: Leonardo Pisculichi (Shandong Luneng, China) y Claudio Borghi (DT)
Cessioni: –

Arsenal
Acquisti: –
Cessioni: –
Obiettivi: Guillermo Burdisso, Franco Zuculini

Atlético de Rafaela
Acquisti: –
Cessioni: –

Belgrano
Acquisti: –
Cessioni: Sebastián Blázquez, Tobías Figueroa y Diego Ftacla

Boca
Acquisti: Juan Forlín (Al Rayyan, Qatar) y Hernán Grana (All Boys), Guillermo Pol Fernández (Rosario Central) y Nicolás Colazo (All Boys)
Cessioni: Nicolás Blandi (San Lorenzo), Cristian Erbes (Betis), Leandro Paredes (Sampdoria)

Colón
Acquisti: Julián Lalinde (Deportivo Pasto, Colombia), Diego Osella y Giancarlo Giambetta (San Martín de Porres, Perú).
Cessioni: Ronald Raldes, Rubén Ramírez, Luciano Leguizamón, Sebastián Prediger e Iván Moreno y Fabianesi.

Estudiantes
Acquisti: –
Cessioni: Gastón Fernández (Portland Timbers, Estados Unidos), Santiago Vergini (Sunderland, Inglaterra)

Gimnasia
Acquisti: Gustavo Bou (Liga de Quito)
Cessioni: –
Interesa: Jorge Rojas (Benfica, Portugal)

Godoy Cruz
Acquisti: Juan Marital (Saniago Wanderers, Chile) y Jorge Almirón (DT).
Cessioni: –

Lanús
Acquisti: –
Cessioni: Cristian Chávez (Unión Española, Chile).
Obiettivi: Sebastián Blanco (Metalist, Ucrania), Clemente Rodríguez (San Pablo) y Alejandro Silva (Olimpia de Paraguay).

Newell’s
Acquisti: –
Cessioni: Pablo Pérez (Málaga, España)

Olimpo
Acquisti: José Adolfo Valencia (Portland Timbers, Estados Unidos) y Ezequiel Miralles (Atlante, México).
Cessioni: Cristian Mafla

Quilmes
Acquisti: –
Cessioni: –

Racing
Acquisti: –
Cessioni: –

River
Acquisti: Fernando Cavenaghi
Cessioni: –

Rosario Central
Acquisti: Jesús Méndez (Boca)
Cessioni: Diego Lagos (Pumas) y Guillermo Pol Fernández (volvió a Boca).
Interesa: Mauro Cetto (San Lorenzo)

San Lorenzo
Acquisti: Edgardo Bauza (DT) y Nicolás Blandi (Boca)
Cessioni: Alan Ruiz (Gremio)

Tigre
Acquisti: Sebastián Rincón
Cessioni: –

Vélez
Acquisti: José Flores (DT)
Cessioni: –

SHARE