SHARE

seedorf

Un Seedorf sorridente si apre ai media, e comunica le sue decisioni:“Lascio il calcio dopo 22 anni, molto soddisfatto della mia carriera. Dico addio al Botafogo, ma sono felice, perché lascio la squadra già classificata alla Libertadores. Adesso allenerò il Milan. Qui ho imparato tanto, e questa esperienza la metterò al servizio della mia prossima squadra. Non è un addio ma solo un arrivederci. Ci rivedremo ancora. Auguro al Brasile di vivere una Coppa del Mondo indimenticabile”

Mauricio Assunta (presidente Botafogo): “C’è una sensazione di tristezza. Ma da presidente sono orgoglioso di aver avuto Seedorf nella mia squadra.Dicevano che Seedorf non avrebbe potuto giocare nel Botafogo. Invece l’ha fatto. Non voglio essere ripetitivo, ma ci è stato di grande aiuto nella crescita della squadra. Ti ringrazio e tutti noi ringraziamo. Ti auguro una bella carriera a Milano “Nuovi dettagli emergono sull’imminente futuro rossonero di Clarence Seedorf. Con lui potrebbe non esserci Mauro Tassotti, ma piuttosto Jaap Stam ed Hernan Crespo, vecchi cuori rossoneri oltre che compagni del professore negli anni d’oro. I problemi semmai riguardano l’olandese, che dovrebbe prima riuscire a liberarsi dall’Ajax (è il vice di De Boer). Gianluca Di Marzio fa anche il nome di PatrickKluivert per compilare il reparto tecnico.

SHARE