SHARE

bastos

La scheda dell’esterno sinistro “tuttofare”, Michel Bastos, fortemente voluto dall’allenatore francese della Roma.
STORIA – L’ esterno brasiliano, nel lontano 2001, appena diciottenne, si trasferisce  al Feyenoord, ma in Olanda non riesce a ritagliarsi un posto in prima squadra. Così viene ceduto in prestito all’Excelsior, prima del definitivo ritorno in Brasile, dove giocherà con le maglie di Atletico ParanaenseGremio e Figueirense. Qui Bastos mette in mostra le proprie qualità, mettendo a segno 10 reti in 34 partite disputate. Dopo questa parentesi in Brasile, su di lui mettono gli occhi tanti club e alla fine a la spunta proprio il Lille di Rudi Garcia. Dopo un primo anno di ambientamento, l’esterno brasiliano esplode mettendo così a segno 8 gol nel campionato 2007-2008 e poi addirittura 14 in quello 2008-2009. E’ la consacrazione definitiva per lui: il Lione offre la cifra record di 18 milioni di euro per strapparlo al Lille.  Con il club transalpino non riesce a vincere la Ligue 1 ma raggiunge la semifinale di Champions League, poi persa contro il Bayern Monaco. Nello stesso anno conquista anche la nazionale brasiliana. Nel gennaio 2013 l

ascia il Lione per approdare in prestito allo Schalke 04: alla fine il club tedesco decide di non riscattarlo dal Lione e il giocatore si accorda con una squadra degli Emirati, l’Al-Ain.  Ora il passaggio alla Roma del suo maestro Garcia.

CARATTERISTICHE TECNICHE – Michel Bastos può ricoprire tutta i ruoli sulla fascia sinistra: può giocare sia da ala che da terzino. E’ dotato di un ottimo tiro, è molto rapido e veloce. E’ un eccellente tiratore di calci piazzati.

L’ENTUSIASMO DI GARCIA – “E’ un giocatore polivalente, un attaccante esterno che può giocare a sinistra ed a destra. E’ veloce, tecnica d’alto livello, tiro fortissimo, ma può giocare anche terzino e siamo coperti ovunque. Lo seguo da quando andò via dal Lille, poi al Lione e poi allo Schalke. Ho sempre parlato con lui e sapevo che era una possibilità. Aveva grande voglia di tornare in Europa e sono contento. E’ anche un uomo di qualità. Per ora non c’è Balzaretti e può giocare anche terzino. Dodò sta facendo bene ma non può giocare sempre“, le dichiarazioni di  Rudi Garcia.

ITALIA NEL DESTINO –  Il 30 marzo 2011 il quotidiano francese, Le10Sport, titolava: “Bastos alla Juve, è fatta!” specificando che l’esterno brasiliano avrebbe firmato un quadriennale.

SHARE