SHARE

155814630-8b1af40f-99e6-474c-be99-de18557dd7ef

Il Milan torna al lavoro dopo la cocente eliminazione dalla Coppa Italia di mercoledì subita per mano dell’Udinese di Guidolin in casa. Nella testa di Seedorf ora c’è la sfida col Cagliari di domenica alle 15, sfida che diventa fondamentale per il cammino in campionato dei rossoneri. Avendo perso anche la coppa nazionale infatti, quella del campionato è l’ultima strada rimasta per raggiungere i posti utili affinchè il Milan giochi una competizione europea l’anno prossimo, traguardo che ora dista 7 punti. Distanza certo non siderale ma comunque importante per una squadra, quella rossonera, che in tutto il campionato non ha mai vinto due partite consecutivamente. Ci proverà questa volta dopo la vittoria di settimana scorsa col Verona, anche se il numero degli infortunati comincia a essere importante; Birsa e Gabriel soffrono di una sindrome influenzale e , per lo stesso motivo, si sono resi indisponibili alla partita di Tim Cup i calciatori Cristante, Zaccardo e Poli mentre Abbiati, Rami e lo stesso Birsa hanno regolarmente giocato nonostante lo stato febbrile. Dopo esami strumentali effettuati ieri, si è stabilito che Christian Zapata soffre di una lesione al bicipite femorale destro. Tra 10 giorni circa verranno effettuati ulteriori controlli strumentali; Matias Silvestre, invece, ha accusato una lieve lesione al muscolo soleo della gamba destra. Tra una settimana anche Silvestre sosterrà ulteriori controlli strumentali. Sono in via di recupero, e potrebbero tornare ad allenarsi in gruppo già oggi, i calciatori Amelia, Pazzini, Montolivo, Muntari, Bonera e Saponara. Le condizioni di Andrea Petagna, che soffre di un affaticamento muscolare, verranno invece valutate giorno per giorno.

Anche il mercato imperversa in casa rossonera. In queste ore Nocerino dovrebbe essere già a Londra per firmare il contratto col WestHam, prestito secco per lui. Una cessione che i tifosi del Milan digerirebbero non così difficilmente e che potrebbe essere seriamente addolcita da un arrivo di grande spessore: Michael Essien, in uscita dal Chelsea, rappresenterebbe il nome giusto per un centrocampo che necessita urgentemente di quantità ed esperienza. L’ok dei Blues dovrebbe arrivare a breve con l’entourage del giocatore a colloquio stamane con i dirigenti del club londinese, non sembrano esserci ostacoli a riguardo. Particolare importante: può giocare la Champions League con i rossoneri , un ulteriore indizio che spinge il ghanese verso il club di Berlusconi. Dopo gli infortuni di Silvestre e Zapata la cessione di Mexes invece è stata al momento congelata.

SHARE