SHARE

Z_Stadio_Luigi_Ferraris_Marassi_Genova

Il Genoa pagherà 635.000 euro al Comune di Genova in 24 rate mensili a partire da gennaio 2014 attraverso la società di riscossione Equitalia per “il mancato pagamento dell’affitto dello stadio di Marassi prima del 2006 quando il Comune aveva in gestione diretta l’impianto sportivo”.
E’ l’accordo Genoa-Equitalia-Comune illustrato dall’ assessore allo Sport del Comune Pino Boero in commissione Bilancio, ecco le sue parole: Visto che il Genoa a ottobre scorso non aveva mantenuto l’accordo pagò a rate, ma pagò, il Comune ha passato il suo credito a Equitalia per la riscossione. Non sono stati pagati i canoni d’affitto, dopo il 2006 con il passaggio della gestione dell’impianto alla società Sporting Genova, il Genoa non è più stato moroso”.
L’11 ottobre 2013 Equitalia ha notificato una cartella esattoriale per mancati pagamenti di 635.000 euro al Genoa per conto del Comune. Equitalia e Genoa hanno trovato un accordo: saldare il debito in 24 rate da circa 26.000 euro a partire da gennaio 2014.

SHARE