SHARE

Aquilani

E’ stata la domenica di Alberto Aquilani quella appena trascorsa, caratterizzata dalla sua tripletta in Fiorentina-Genoa 3-3. L’hattrick del centrocampista romano non è servito ai viola per vincere la partita ma è valso all’ex Roma, Milan, Juventus e Liverpool il pallone del match e soprattutto un grande riscatto personale dopo un campionato giocato a non grandi livelli sin qui. Ma chi sono gli altri implacabili bomber a sorpresa? Ve lo diciamo noi di maidirecalcio

Cominciò tutto con Mihajlovic. Almeno in tempi “moderni”. Ecco i tre gol che Sinisa realizzò tutti in una partita, tutti su punizione, tutti alla sua ex Sampdoria. Che tripletta…!

LAZIO-SAMPDORIA 5-3 stag. 1998-1999

 

Per uno abituato a segnare tre o quattro gol in una stagione raggiungere un tale score in soli 90 minuti con una tripletta deve essere stato il massimo. Non dubitiamo che quella sera stessa i compagni di Luca Vigiani gli pagarono la cena.

REGGINA-CATANIA 3-1 stag. 2007-2008

 

Sembrava destinato ad un grande futuro, come capitò a suo tempo ad Antonio Cassano. La maglia era la stessa, quella del Bari, purtroppo però fino ad ora Francesco Grandolfo non ha ancora spiccato il volo. Il giovane attaccante ora in forza al Savona in Prima Divisione si fece conoscere così, con addirittura un poker messo a segno a Bologna, tra l’altro alla vigilia dell’esame di maturità.

BOLOGNA-BARI 0-4 stag. 2010-2011

 

Una sorpresa per tutti i fantallenatori di due anni fa fu senza dubbio Antonio Nocerino, fresco di passaggio in prestito al West Ham ma che allora era uno dei perni del Milan, forte dei 10 gol realizzati in campionato e di uno segnato al Barcellona in Champions League. Ecco il suo exploit con tanto di tripletta a San Siro contro il Parma…e per tutti da allora è Nocerinho.

MILAN-PARMA 3-1 stag. 2011-2012

 

Qualche mese dopo fu il turno di Joaquin Larrivey, soprannominato “El Bati”, che a Cagliari non ha lasciato un grande ricordo ma che in una serata non memorabile per i suoi al San Paolo riuscì a lasciare una traccia importante di se mettendo segno tre gol per i sardi.

NAPOLI-CAGLIARI 6-3 stag. 2011-2012

 

Il 2011-2012 è stato evidentemente l’anno delle triplette, anche Marco Rigoni riuscì a partecipare al festival del gol, quando alla penultima giornata di campionato nel match tra retrocesse fra il suo Novara ed il Cesena mise il pallone in porta per tre volte, una soddisfazione non da poco a prescindere dalla categoria.

NOVARA-CESENA 3-0 stag. 2011-2012

 

L’anno dopo è toccato a Blerim Dzemaili stupire tutti con le sue tre staffilate insaccate una dietro l’altra all’Olimpico di Torino davanti ai suoi ex tifosi. Lo svizzero non gioisce al primo gol, mostra una contenuta soddisfazione al secondo ed esulta in maniera liberatoria al terzo. Tripletta! E quando ricapiterà più una serata così?

TORINO-NAPOLI 3-5 stag. 2012-2013

 

Qualche settimana fa è salito alla ribalta Domenico Berardi, il gioiellino del Sassuolo con con una quaterna inaspettata quanto fantastica ha messo ko il Milan. Il calabrese è stato l’assoluto protagonista tanto da suscitare l’interesse del ct Prandelli in persona che non ha escluso una sua convocazione per i Mondiali di Brasile 2014.

SASSUOLO-MILAN 4-3 stag. 2013-2014
http://www.dailymotion.com/video/x19l3vv_sassuolo-4-3-ac-milan-sassuolo-vs-ac-milan-4-3-all-goals-highlights-12-01-2014_sport

 

Chiudiamo con Alberto Aquilani e la sua tripletta di domenica scorsa, gol che come detto sono serviti più a riabilitare la sua figura che ad aiutare i viola.

FIORENTINA-GENOA 3-3 stag. 2013-2014
http://www.dailymotion.com/video/x1acssy_fiorentina-3-3-genoa-all-goals_sport

Menzioni speciali per Marco Di Vaio, autore di tutti e quattro i gol in Parma-Bari 4-0 del 2000-2001 e Dino Fava, autore di una tripletta in Perugia-Udinese 3-3 per i friulani nel campionato 2003-2004