SHARE

Seedorf-Conferenza-Stampa

Oggi è l’ultimo giorno del mercato di riparazione, ma è anche la vigilia di Milan-Torino, gara valida per la terza giornata di ritorno di Serie A. Mister Clarence Seedorf è intervenuto in conferenza stampa a Milanello, ecco le sue parole: 

MERCATO –  “Sono abbastanza soddisfatto del mercato. Taarabt non lo conosco di persona, l’ho sentito al telefono ed è un ragazzo con grande entusiasmo e voglia di fare; insieme a Galliani abbiamo parlato e discusso e ho parlato con Adel. E’ molto motivato, ha grande carattere, ma prima di dare giudizi voglio conoscerlo bene. E’ giovane con grande talento, ma dobbiamo avere pazienza. Io farò del mio meglio con questa rosa, poi faremo delle valutazioni. Tutti i giocatori che sono qui hanno l’obiettivo di finire al meglio questa stagione. A fine stagione faremo delle valutazioni, ora abbiamo bisogno di tutti. Il mercato di gennaio è sempre stato difficile, i club non lasciano  giocatori importanti. In difesa puoi avere i quattro migliori giocatori ma prendere sempre 5 gol, è importante difendere in 11″.

LA SQUADRA –  Pazzini e Balotelli possono giocare insieme, poi dipende dalla partita. Pazzini può giocare solo da prima punta, mentre Mario può giocare anche nelle altre posizioni. De Sciglio è più forte a destra che a sinistra secondo me, io cercherò di utilizzare i giocatori dove posso esprimersi meglio. Abate è un grande professionista. Essien sta bene, ma domani non partirà dal primo minuto. Dobbiamo trovare continuità nei risultati e nel gioco. Cristante è un ragazzo con grande personalità, è molto giovane e quindi dobbiamo gestirlo per evitare di bruciarlo. Ha tutta la mia fiducia. Anche Poli è un ragazzo positivo, sta trascorrendo un periodo particolare e sta lavorando per recuperare la forma migliore. Da quando sono arrivato non ho avuto nessun problema con Mario, ha dimostrato grande disponibilità come tutta la squadra. Mario è un grandissimo talento, speriamo che l’attenzione su di lui sia sempre di più sulle cose positive. Domani sarà bello tornare a San Siro davanti ai nostri tifosi, che ci hanno sempre sostenuto anche nei momenti di difficoltà. E’ importante guardare giorno per giorno, io vedo entusiasmo e voglia di crescere e migliorare. Ci sono tutti gli ingredienti per poter crescere e migliorare”.

SUL TORINO – “Mi sono sempre piaciute le squadre di Ventura, con grande possesso palla. Stanno facendo una grande stagione, ma noi dobbiamo continuare a crescere. Cerci? E’ un ottimo talento, sta facendo bene. Dovremo stare attenti, ma noi prima di tutto dobbiamo pensare a noi e ad imporre il nostro gioco. Il Torino è una squadra molto cinica e per questo dobbiamo avere chiaro in testa quello che dobbiamo fare. Abbiamo anlizzato la loro squadra e ci stiamo preparando per cercare di fronteggiare le loro potenzialità. Noi però stiamo lavorando anche sui nostri punti di forza, poi vedremo chi sarà più bravo”. 

SHARE