SHARE

Zanetti

Juventus – Inter non è stata e non sarà mai una partita come le altre. Una sfida che per blasone, rivalità e storia è sicuramente tra le più attese e importanti del panorama calcistico mondiale. Quello che stasera andrà in scena allo Juventus Stadium sarà il 223esimo Derby d’Italia considerando tutte le competizioni ufficiali, il 109esimo in casa bianconera. La trasferta torinese per l’Inter è storicamente una delle più ostili ma, nonostante ciò, diverse sono le vittorie nerazzurre che per un motivo o per un altro hanno segnato la storia di questa super-sfida. Spezzare un lungo digiuno, festeggiare uno scudetto, infliggere una prima storica sconfitta e il piacere di sollevare un trofeo in casa dei più acerrimi rivali: sono questi i criteri della scelta della Top 5 Juventus-Inter, speciale vittorie nerazzurre.

5) Juventus-Inter 0-3, 13-11-1996, Coppa Italia
Il calcio non è una scienza esatta, la lunga e ricca storia dei Derby d’Italia lo testimonia. Non ci meravigliamo quindi se Josè Mourinho è andato via dall’Italia senza essere riuscito a battere la Juventus a Torino mentre il buon Roy Hodgson, sì proprio quello che mandò via Roberto Carlos perché “indisciplinato tatticamente”, può fregiarsi di aver ottenuto la più larga vittoria sulla Juve nel dopoguerra. Lo 0-3 al Delle Alpi valse la qualificazione a Djorkaeff e compagni e l’eliminazione dalla Coppa Italia alla Juventus di Del Piero e Vieri. Nel primo tempo aprì le marcature Ivan Zamorano e nel finale sigillarono la vittoria prima Paul Ince e poi proprio Djorkaeff.

4) Juventus-Inter 1-3, 29-11-2003, Serie A
La stagione nerazzurra 2003/04, segnata dall’avvicendamento in panchina tra Cuper e Zaccheroni, non fu particolarmente esaltante e culminò con il quarto posto finale che vale la qualificazione in Champions. I tifosi interisti però ricordano con piacere quell’annata grazie a due grandiose vittorie in trasferta: lo 0-3 al vecchio Highbury contro l’Arsenal e l’1-3 ai danni della Juventus di Marcello Lippi al Delle Alpi. Assoluto mattatore della serata El Jardineiro Cruz autore di una doppietta. A segno anche un giovanissimo Oba Oba Martins, mentre per i bianconeri al 90’ arrivò il gol della bandiera di Montero.

3) Juventus-Inter 0-1, 20-08-2005, Supercoppa di Lega
Della stagione 2005/06 si è veramente detto tanto, forse anche troppo. Noi vogliamo mettere da parte le vicende extra-calcistiche e soffermarci esclusivamente sul calcio giocato. La sorte volle che proprio in quella discussa stagione le due eterne rivali aprissero la stagione con la Finale di Supercoppa ad agosto, partita unica proprio a Torino. La gara rimane bloccata sullo 0-0, Ibrahimovic da una parte e Adriano dall’altra sono i più pericolosi ma non basteranno a sbloccare il risultato, si andrà ai tempi supplementari. Al 105’ è La Brujita Veron a piazzare  la stoccata vincente che regalò il trofeo ai ragazzi di Mancini. Momento crocevia nella storia nerazzurra che da lì a pochi anni avrebbe conquistato prima l’Italia e poi il mondo.

2) Juventus-Inter 0-2, 16-05-1965, Serie A
Adesso scorriamo indietro le pagine di questa sfida, facendo un balzo a ritroso di quasi 50 anni. Gli anni 60’ sono ovviamente sinonimo di Grande Inter. La stagione 64/65 è stata, fino al Triplete del 2010, la migliore della storia nerazzurra: Campionato, Champions League e Coppa Intercontinentale. Uno dei momenti cruciali della stagione non poteva non passare da Torino. L’Inter è protagonista di un’incredibile rimonta ai danni dei cugini del Milan è il momento dello storico sorpasso avviene proprio al Derby d’Italia. Le reti di Suarez e Gori sancirono la vittoria per 0-2 al Comunale e la contemporanea sconfitta del Milan contro la Roma il sorpasso nerazzurro in classifica che, da lì a poche settimane, poterono festeggiare il 9° scudetto della loro storia.

1) Juventus-Inter 1-3, 03-11-2012, Serie A
Ed eccoci arrivati alla fine di questo speciale, proprio con l’ultima sfida allo Juventus Stadium tra le due squadre. L’inzio è shock per i nerazzurri, dopo solo 18 secondi infatti i padroni di casa passano in vantaggio con Vidal. Tutto faceva pensare ad una clamorosa goleada bianconera e invece i ragazzi di Stramaccioni, autori di un’encomiabile prestazione dal punto di vista tecnico e mentale, riuscirono nell’impresa di ribaltare il risultato grazie alla reti tutte argentine di Milito e Palacio. I nerazzurri arrivarono a -1 in classifica e, per la prima volta dall’arrivo di Conte, le sorti del campionato non sembravano così scontate. Il prosieguo della stagione nerazzurra non rispecchiò le aspettative nate in quella magica serata ma ai tifosi nerazzurri resterà per sempre la soddisfazione di essere stati i primi ad espugnare lo Juventus Stadium.

SHARE