SHARE

1330794-alessandro-diamantiAi margini della presentazione del nuovo acquisto del Bologna, lo svedese  Erik Friberg, a parlare è stato il presidente della società rossoblù Albano Guaraldi. Ai cronisti presenti  in un lungo monologo si è lasciato andare ad alcune dichiarazioni importanti sul futuro di Alessandro Diamanti. Ecco le sue parole: “In questo mercato non ho venduto nessuno nonostante le pressioni che Diamanti e i cinesi ci stanno per concludere l’affare. Personalmente mi chiedo anche se un giocatore demotivato possa dare tutto per la squadra, ma questo non vuol dire che lo cederò. Non l’ho mai messo con le spalle al muro ma penso che gradirebbe anche oggi andare a giocare in Cina. La sua sarebbe una scelta di vita e mi ha esposto una serie di motivi più che legittimi. Faccio fatica a dargli torto ma ne faccio altrettanta ad accontentarlo. Non ho detto che giocherà male apposta perchè lui è un grande professionista, ma mi chiedo solo se avrà la solita resa sul campo”. 

Intanto il presidente del Bologna  Guaraldi ha sospeso temporaneamente 4 dirigenti del club: il collaboratore tecnico Adriano Polenta, il segretario generale Luca Befani, il responsabile della comunicazione Carlo Caliceti e Andrea Battacchi, componente dello staff del marketing. All’origine della decisione ci sarebbe una forte arrabbiatura per la gestione dell’arrivo del brasiliano Ibson, nuovo acquisto che non sarebbe stato accolto da rappresentanti del club in aeroporto.

SHARE