SHARE

alexy bosetti

Alexy Bosetti, attaccante classe 93 del Nizza, ricorderà a lungo il suo secondo gol in Coppa di Francia. Due settimane fa dopo aver siglato il momentaneo pareggio nella sfida contro l’Olympique Marsiglia valida per 16esimi di finale del torneo, ha esultato mostrando i suoi tatuaggi al pubblico presente. La scelta non è piaciuta alla Commissione disciplinare della FFF che con una motivazione ben precisa ha squalificato il giocatore: “Provocazione al pubblico”.

Bosetti sul braccio destro ha tatuati l’emblema di un club ultrà e i volti di Albert Spaggiari, ideatore della rapina del secolo alla Societe Generale nel luglio 1976, e dell’allora sindaco della città Jacques Medecin.

Non si è fatta attendere la reazione del club francese che ha presentato subito ricorso facendo leva sulla volontà di mostrare il tatuaggio di un teschio e non dei due protagonisti dello ‘scandalo’.

SHARE