SHARE

SPORT-Thohir-Inter

Oltre alle difficoltà tecnico/tattiche dell’Inter, potrebbero aggiungersi anche quelle bancarie. Gli istituti di credito infatti bussano alla porta di Erick Thohir. Secondo quanto risulta a “MilanoFinanza” , le banche esposte nei confronti della società Inter, Mps e Banco Popolare, vorrebbero dal neo presidente nerazzurro garanzie reali sulla loro esposizione che, complessivamente come emerge dal bilancio consolidato al 30 giugno 2013 di Internazionale Holding, ammontano a 141 milioni, tra debiti a breve (107 milioni) e lungo termine (34 milioni). L’imprenditore indonesiano, esponente di spicco della Internazionale Sports Capital Hk Ltd, che ha comprato la maggioranza dell’Inter da Massimo Moratti aveva gia’ dato le proprie garanzie personali sul debito del club che complessivamente ha una posizione debitoria tra banche e fornitori (compresi quella della controllata Inter Brand) vicina a 200 milioni. Esposizione che finora era sempre stata garantita a livello personale da Moratti che ogni hanno, di tasca sua, ha sempre ripianato i debiti dell’Inter.