SHARE

barcellona

 

Il Barcellona vince la semifinale d’andata di Coppa del Re, battendo due a zero la Real Sociedad. I gol sono stati messi a segno da Busquets nel primo tempo, e da un’autorete incredibile nella ripresa. Messi e company mettono una seria ipoteca sul passaggio del turno.

BUSQUETS GOL – Gli uomini del Tata Martino provano ad imporre il proprio ritmo fin dai primi minuti, ma la Real Sociedad difende corta e compatta.  Al 12′ Fabregas ci prova, ma Zubikarai compie un miracolo. A metà primo tempo il Barcellona ha l’occasione giusta per passare in vantaggio, ma il portiere della Real Sociedad ci mette sempre una pezza. Il gol è nell’aria: dopo la traversa di Messi, il Barca trova il gol con il centrocampista Busquets.  Prima della fine del primo tempo, espulso Inigo per proteste.

RADDOPPIO – Al 60′ il Barcellona trova il raddoppio con un autogol incredibile: Sanchez tira, colpisce il palo ed Elustondo rinvia su Zubikarai e la palla finisce in rete I blaugrana continuano a imbastire gioco, basato soprattutto su un possesso palla sterile senza mai arrivare al tiro. Nel finale da registrare una grande parata di Zubikarai su un tiro di Messi.  Il Barcellona amministra bene il match, tenendo sotto controllo il match per tutti i minuti.  Poca roba la Real Sociedad, che non mette mai in affanno la retroguardia blaugrana.

Il TABELLINO:

BARCELLONA – REAL SOCIEDAD 2-0 (1-0 44’Busquets, 2-0 62’Zubikarai-autogol-).

BARCELLONA: Pinto; Alves, Piqué, Mascherano, Alba; Xavi, Busquets, Cesc Fábregas (Tello 85); Alexis Sánchez (Iniesta 74), Messi, Pedro. A disposizione: Valdés, Puyol, Adriano, Song, Sergi Roberto. Allenatore: Martino.

REAL SOCIEDAD: Bravo; Zaldua, Mikel González (Carlos Martínez 19), Ansotegi, Iñigo Martínez, José Ángel; Elustondo, Gaztañaga, Zurutuza; Griezmann (Seferovic 83), Vela (Canales 72). A disposizione: Bravo, Ros, Xabi Prieto, Rubén Pardo. Allenatore: Arrasate.

ARBITRO: González González

Ammonizione: Busquets, Mascherano, Messi; Vela, Elustondo, Gaztañaga, Zubikarai, Zaldua.

Espulso: Iñigo Martínez (minuto 44).

SHARE